FAF-2019-MT-Strings Ensemble
FAF-2019-MT-Strings Ensemble

Matera - Sulle note della fisarmonica, Matera abbraccia il Giappone. La nona edizione del Fadiesis Accordion Festival, che dal 10 al 12 ottobre si svolgerà nella Capitale europea della Cultura 2019, vedrà l’esibizione di musicisti e coristi giapponesi. Realizzato quest’anno in collaborazione con EU-Japan Fest nell'ambito del programma di Matera 2019, il Festival Internazionale Fisarmonicistico presenta quattro concerti, di cui tre a ingresso libero.

Nel cartellone materano del Fadiesis Accordion Festival, che proseguirà a Pordenone e in Friuli Venezia Giulia dal 17 ottobre al 23 novembre, si esibiranno la Fukuoka Sinfonietta e gli ensemble Solisti Lucani e Fadiesis aprendo il festival con il concerto a ingresso libero, la sera di giovedì 10 ottobre, inizio alle 20:30, nel Santuario di San Francesco da Paola. Venerdì 11 pianoforte e fisarmonica offriranno agli spettatori un insolito mélange musicale dal sorprendente effetto. Un concerto Roads, a ingresso libero, che si terrà a Palazzo Lanfranchi - alle 20:30 - e sarà interpretato da due affiatati musicisti: la pianista Stefania Fassetta e il fisarmonicista Alessandro Ambrosi.

Sabato 12 ottobre un doppio appuntamento. La mattina del 12, alle ore 11:30 nella chiesa del Purgatorio si potranno ascoltare le trenta coriste del Rainbow Chorus Aichi accompagnate dalla fisarmonica del Maestro Gianni Fassetta. L’appuntamento, sempre a ingresso libero, vedrà l’esecuzione di canti della tradizione italiana e nipponica.
A chiudere la rassegna, la sera di sabato 12, un concerto d’eccezione: a salire sul palco dell’Auditorium Raffaele Gervasio in piazza del Sedile alle 20:30, sarà il compositore, arrangiatore e fisarmonicista Yasuhiro Kobayashi, in arte Coba. Solo per questo concerto è previsto un biglietto d’ingresso di 10 euro, con riduzione a 8 euro per gli over 65 e under 25.

Nato a Pordenone nel 2011, il Fadiesis Accordion Festival vuol far conoscere alla grande platea una dimensione poco nota della fisarmonica, oltre i limiti delle tradizioni popolari, alle quali questo strumento “giovane”, con meno di due secoli di storia, è universalmente associato. Organizzato e promosso dall’Associazione musicale Fadiesis, il Festival Internazionale Fisarmonicistico dal 2012 ha creato un gemellaggio musicale tra Pordenone e la Capitale Europea della Cultura 2019. Inizialmente suggerito da spontanei legami di amicizia e sintonie culturali, il Fadiesis Accordion Festival ha unito simbolicamente due città d’Italia lontane, attraverso il linguaggio universale della musica: un modo per portare la fisarmonica fuori dai luoghi comuni, non solo in senso artistico.

“Ad ogni nuovo appuntamento, il Fadiesis Accordion Festival accresce le collaborazioni - afferma Gennaro Loperfido, referente a Matera dell’Associazione musicale Fadiesis - da anni ci onoriamo dell’amicizia e collaborazione con il il rettore del Santuario di San Francesco di Paola a Matera don David Mannarella. Ancora una volta siamo felici di aprire il festival nel Santuario. Anche Palazzo Lanfranchi ci ha aperto le porte e nella sala Levi, grazie alla disponibilità del Direttore del Polo museale regionale della Basilicata Marta Ragozzino, avremo il piacere di far ascoltare al pubblico due giovani interpreti. Da sempre vicina al Fadiesis Accordion Festival, la Cooperativa Sociale Oltre l’Arte quest’anno ci ha dato la disponibilità di un altro luogo d’eccezione dove tenere un concerto: la chiesa del Purgatorio Nuovo. Istituzioni e amici che da anni ci accompagnano - prosegue Gennaro Loperfido - a cui si aggiunge, nell’anno in cui Matera è Capitale Europea della Cultura, l’Eu-Japan Fest”.

Con l’organizzazione giapponese di imprese private che da 30 anni collabora con le Capitali europee della cultura per creare occasioni di scambio e lavoro comune tra artisti giapponesi ed europei, sono stati organizzati i tre appuntamenti con i musicisti e coristi nipponici. I concerti con la Fukuoka Sinfonietta, il Rainbow Chorus Aichi e Coba rientrano fra le attività realizzate da EU-Japan Fest per Matera 2019.

“Voglio ricordare - conclude Gennaro Loperfido - il fondamentale sostegno che sin dal 2012 il Fadiesis Accordion Festival riceve da privati. Si tratta di aziende leader in campo internazionale del mondo della climatizzazione e del benessere ambientale che, unite, sponsorizzano la rassegna fisarmonicistica. Per loro abbiamo creato il claim: Il clima che fa cultura”.

Per ulteriori informazioni sul Festival Internazionale Fisarmonicistico:
https://www.fadiesis.org/

PROGRAMMA FAF2019 MATERA

Giovedì 10 ottobre 2019, ore 20.30
ingresso libero
Santuario di San Francesco da Paola – via XX Settembre, 13

STRINGS ENSEMBLE - Fukuoka Matera Pordenone and Accordion
Fukuoka Sinfonietta
Ensemble Solisti Lucani
Ensemble Fadiesis
Keisuke Ota, maestro concertatore
Aoi Uegata, fisarmonica
Naomi Okabe, fisarmonica
Yumiko Tanaka, fisarmonica

Archi e fisarmoniche: una reciproca attrazione fatale, capace di portare una forte ventata di novità nel mondo della musica classica e, in particolare, nella sua dimensione sacra. Per l’occasione tre fisarmoniciste giapponesi incontrano un’orchestra da camera con archi da Fukuoka, da Matera e da Pordenone, città madre del festival. Sicuramente il momento multiculturale più intenso di questa edizione euro-nipponica del Fadiesis Accordion Festival a Matera. Per gli appassionati una rara opportunità per riascoltare il “già noto” in un intreccio inedito d’interpretazioni e con un nuovo tessuto sonoro.


Venerdì 11 ottobre 2019, ore 20.30
ingresso libero
Sala Levi, Palazzo Lanfranchi – piazzetta Giovanni Pascoli

ROADS
Alessandro Ambrosi, fisarmonica
Stefania Fassetta, pianoforte

Così vicini. Così lontani. Fisarmonica e pianoforte: due strumenti con il comune denominatore della tastiera e agli antipodi per vocazione alla “mobilità”. Due voci dell’anima capaci di fondersi intimamente, per creare appassionanti mélange musicali, che attraversano secoli, generi e stili. Un concerto concepito come dialogo tra tastiere, che fa incontrare due affiatati musicisti, in un programma vario e originale, di sorprendente effetto.


Sabato 12 ottobre 2019, ore 11.30
ingresso libero
Chiesa del Purgatorio Nuovo – via Domenico Ridola

RAINBOW CHORUS AICHI
Diretto da Hatsune Mike
Gianni Fassetta, fisarmonica

Un evento delicato e insieme monumentale, in un’incantevole cornice barocca. Protagonista il Rainbow Chorus Aichi, coro al femminile istituito nel 1994 nell’area di Tokai (Nagoya), presente a Matera con una cinquantina di coriste, dirette dalla Maestra Hatsune Mike e accompagnate alla fisarmonica dal Maestro Gianni Fassetta. Canzoni della tradizione italiana mediterranea si avvicenderanno con canti popolari di quella nipponica, in una trascinante fusione di note, voci e suggestioni culturali, per unire, sul filo della musica, Occidente e Oriente.


Sabato 12 ottobre 2019, ore 20.30
Ingresso intero € 10,00 + d.p. • Ingresso ridotto under25 e over65 € 8,00 + d.p.
Acquisto online su circuito Vivaticket
Prevendita a Matera: Cartolibreria Montemurro, via delle Beccherie, 69 - Tel. +39 0835 333411
Auditorium Raffaele Gervasio – piazza del Sedile, 2

[email protected]
COBA Yasuhiro Kobayashi, fisarmonica
Masahiro Itami, chitarra
Shingo Tanaka, basso
Masanori Amakura, batteria

Compositore, arrangiatore, fisarmonicista istrionico, Yasuhiro Kobayashi, in arte Coba, è un’icona della musica pop giapponese: una quarantina di album pubblicati, oltre un milione di copie vendute, celebri colonne sonore come quelle dei Pokemon, collaborazioni con musicisti e gruppi di prima grandezza, tra cui Goldie, Howie B, gli 808 State, gli Underworld, i Plaid, Björk. Autore e interprete di una musica rivoluzionaria, al di là dei generi, insieme al suo affiatato trio Coba sa esercitare un’attrazione magnetica sul pubblico, giocando su molteplici registri interpretativi: da momenti rock ad altri melodrammatici, con una passione speciale per la musica del nostro Paese, dove si è formato artisticamente.