Italo Paesano
Italo Paesano

Potenza - A novembre 2020, su stimolo dell’Assessore Cupparo, l'APT Basilicata ha aperto un tavolo di confronto con tutte le associazioni di categoria, piccole e grandi, in rappresentanza di tutto il mondo turistico esistente. Ogni associazione di categoria ha avuto modo di presentare un proprio progetto per il rilancio turistico 2021/22.

Ieri si è chiuso questo tavolo di confronto alla presenza dell’Assessore Cupparo, della dott.ssa Giuseppina Lo Vecchio della Direzione Generale dipartimento Sviluppo e Lavoro, del Direttore Nicoletti dell'APT Basilicata e oltre 60 partecipanti in rappresentanza di tutte le categorie che compongono la filiera turistica lucana.

Tra questi era presente il dott. Munafò per l’Assoturismo Confesercenti Maratea che dichiara: “ho partecipato sin dal primo incontro su richiesta del Presidente Confesercenti Basilicata dott. Giorgio Lamorgese. Ho apprezzato la volontà di creare un progetto che partisse dal basso e dai territori.

Molti spunti del nostro progetto presentato a dicembre 2021 sono stati fatti propri dall'APT Basilicata che ieri ha presentato, in bella sostanza, un progetto che mette a sintesi le istanze maggiormente richieste dalle Associazioni di rappresentanza.

Il piano è sostenuto anche da un importante stanziamento è da per altro la possibilità di realizzare una serie di bandi ai quali potranno partecipare direttamente le imprese interessate.

Continua Munafò: “Ho apprezzato molto l’intervento del nostro Italo Paesano Presidente dell’Associazione B&B Maratea ed AIGO che ha saputo catalizzare l’attenzione dell’Assessore Cupparo che ha immediatamente chiesto al Direttore Generale Lo Vecchio che venissero inseriti nel piano anche i B&B, sino a quel momento rimasto fuori, con uno stanziamento extra di 1 milione di euro.”

Un ampio dibattito si è poi aperto in seguito all'intervento del Presidente Munafò in relazione ai due grandi problemi che mettono a rischio l’imminente stagione 2021 che sono: il coprifuoco alle 22/23 e le difficoltà introdotte per lo spostamento tra Regioni.

L’assessore Cupparo ha assunto l’impegno di abbracciare questo problema e di fare quanto nelle sue possibilità per aiutare le imprese del turismo a far sentire la propria voce annunciando una comunicazione scritta che manderà al Ministro Garavaglia ed a tutti coloro che hanno una parte in causa sulla questione, mettendo in copia tutte le associazioni di categoria presenti al meeting.