Barile-Alcuni capolavori di Salvatore Malvasi
Barile-Alcuni capolavori di Salvatore Malvasi

Barile (PZ) - Il 4 Ottobre, Barile diventa “ CAPITALE DELLA CULTURA PER UN GIORNO, evento legato al progetto Matera capitale della cultura 2019 volto a diffondere cultura e tradizioni. Per l’occasione l’amministrazione comunale, oltre alle tante attivita’ programmate per questa giornata, ha inserito nel programma la tematica:”l’arte può riqualificare il tessuto urbano”, migliorandone non solo l’aspetto estetico, ma anche la vivibilità.

L’amministrazione comunale ha lanciato il progetto “Rendiamo più bella Barile”, che altro non è che un’azione di arte pubblica per parlare di sostenibilità attraverso i muri. E per trasformare, Barile in un manifesto a cielo aperto .Il linguaggio dell’arte e della street art, in particolare, diventa così portavoce di un cambiamento che inizia dal parco urbano delle cantine dove continuera’ muro per muro, casa per casa, quartiere per quartiere. Per poi diffondersi a macchia d’olio e contagiare tutto il tessuto urbano. Raccontare la vita quotidiana e le tradizioni, come facevano i pittori nel Medioevo e i loro successori che con i loro pennelli raccontavano la storia della religione e cultura.

Arte da ammirare e da abitare. Per raccontare, narrare, abbellire, ricordare. E anche per amare il proprio paese, che così non solo diventano più colorate, ma anche più belle da vivere. L’artista Salvatore Malvasi in arte Smal, Presidente dell’associazione Restart ,nonche’ consigliere comunale di Barile, ha realizzato tre affreschi di ottima fattura suscitando stupore tra i residenti. Gli affreschi sono stati realizzati nelle tre arcate di una grande fontana lavatoio dello Schescio.

Barile-Opera di Salvatore Malvasi ripreso dopo aver ultimato il lavoro
Barile-Opera di Salvatore Malvasi ripreso dopo aver ultimato il lavoro

Nell’ arcata di destra e stato dipinto Bacco, invece in quella di sinistra Dionisio legati alla cultura del vino aglianico che caratterizza Barile, invece in quella centrale è stata creata una effige Intitolata Madre Terra,questi eccezionali affreschi hanno dato anima a questa fontana riqualificandola e creando un interesse con gia’ tanti visitatori. L’artista Salvatore Malvasi ringrazia l’amministrazione comunale per il supporto e i suoi allievi alla realizzazione del progetto che sono stati tanti e senza di loro questo non sarebbe stato possibile, ringraziandoli: la maestra Rosa Carnevale, Donato D’anella, Antonio Colangelo, Saverio Sonnessa, Silvia Sonnessa, Antonello De Rosa, Gerardo Di Noia, Gerardo De Rosa, Angela Caselle, Enzo Mecca, Nicoletta Nigro, Michele Titaro.

Per la realizzazione di questi tre affreschi complessivamente di 20 mq ci sono voluti 15 giorni di lavoro usando terre policrome misti ad albumi di uovo ( tecnica usata da Leonardo Da Vinci), caffe e vino aglianico per la diluizione dei colori. Entusiasta Salvatore: “ per me e’ stato un onore donare questi lavori alla comunita’ di Barile perche’ vogliamo che diventi sempre piu’ bella e tutto questo spero che sia da esempio per continuare ad abbellire questo bellissimo borgo per diventare un attrattore turistico del vulture melfese. Perchè l’arte migliora il mondo “.