Barile (PZ) - Lo scorso 11 giugno in occasione della chiusura delle festività in onore della Madonna di Costantinopoli, protettrice del centro arbereshe, si sono esibiti lo storico gruppo musicale dei Dik-Dik. Da oltre 50 anni sulla scena. Una piazza Garibaldi piena di fan, segno che questo gruppo tramonta mai.

Pietruccio 78 anni, Lallo 79 anni e Pepe 80 anni, accompagnati alle tastiere da Mauro Gazzola e alla batteria da Gaetano Rubino, per circa due ore, hanno fatto rivivere una musica che ha coinvolto tutta la piazza. Tanta la gente proveniente da tutto il Vulture-Melfese. Michele Benedetto, insieme al fratello Raffaele da Forenza non si sono fatti perdere questo appuntamento musicale: “lo storico gruppo musicale italiano fondato nel 1965 ( inizialmente Dreamers , poi Squali ) da Pietro Montalbetti , detto Pietruccio , richiama il nome di un ' antilope africana , ed ha debuttato con il singolo 1/2/3 / Se rimani con me.

Barile-I dik Dik

Negli anni successivi seguono altri brani molti dei quali cover di successi d ' oltralpe , tra i piu ' famosi : Vendo casa , Viaggio di un poeta , Storia di periferia , Help my , Sognando California , Senza Luce , L ' isola di Whight ( l' inno di un ' intera generazione ). La band inoltre ha fatto rivivere le atmosfere dei favolosi anni 60 , proponendo brani dei cantanti del calibro di Lucio Battisti e Shel Shapiro e musiche dei Beatles e dei Pink Floyd .

In tanti tra giovani e meno giovani hanno cantato in coro tutte le canzoni ed alcuni non hanno resistito a ballare, quelli che un tempo venivano chiamati " i lenti ". Un vero Amarcord per una serata magica conclusasi con i tradizionali fuochi pirotecnici. Complimenti agli organizzatori” . Pietruccio ha annunciato che il prossimo agosto saranno in tournee in Canada ed ha ringraziato Santo Cicchiello, l’agenzia che ha condotto i Dik Dik a Barile.