Il Melfi contro il Ripacandida
Il Melfi

Ripacandida (PZ) –  Alla presenza di circa 300 spettatori, di cui la metà giunta da Melfi, il Ripacandida pareggiando contro il Melfi, fa un importante passo in avanti nella classifica-salvezza, raggiunge l’Avigliano.La partita è stata maschia e tutte e due le squadre ci tenevano a vincere. Occasioni da gol per entrambe le contendenti. Il Melfi senza Saurino, squalificato. Parte bene il Melfi che al 9’ su angolo di Cascio, Bongermino di testa, salta più di tutti, ma la palla finisce fuori. Al 11’ Falanga dalla fascia sinistra, al cross,Cascio tutto solo di testa, sbaglia e mette fuori.

Reagisce il Ripacandida con Lomaestro V. al 12’, palla in area avversaria, Cappa da buona posizione di testa non forza e la palla finisce tra le braccia del portiere. Al 17’ altro corner del Ripacandida, Pellegrino per Cappa che di testa manda addosso al portiere. Al 23’ Pinto deve fare gli straordinari per fermare Di Tolve, servito lungo da un compagno, uscendo dai pali. Al 30’ Onorati viene colpito involontariamente dal pallone rinviato da Mirabet, cade a terra, l’azione continua, la palla giunge a Bongermino diretto in porta, a questo punto l’arbitro fischia per soccorrere il giocatore caduto a terra.I tifosi del Melfi protestano. Al 32’ Ingenito dal limite dell’area di rigore manda la palla fuori.Al 38’ Falanga, ben servito da Siniscalchi, in area avversaria, spedisce la palla a lato.Al 41’ limite area di rigore del Ripacandida, fallo di Saccente su Nardozza, la punizione tirata da Sogliuzzo finisce di poco oltre la traversa.

Al 45’ Mirabet bloccain contropiede una pericolosa incursione avversaria, passando la palla al proprio portiere, Protestano i tifosi locali, per l’arbitro va tutto bene.Ripresa. Al 2’ Bongermino al tiro da buona posizione, Villa c’è e para. Al 6’ tiro-cross di Lomaestro M. dalla fascia destra, palla che attraversa tutta l’area di rigore, senza intervento di nessuno.All’11’ stessa azione di prima con tiro-cross di Onorati,attaccanti latitanti. Al 16’ il Melfi pericoloso con Nardozza, che calibra un preciso cross nell’area del Ripacandida, non seguito dai compagni.Al 20’ bel tiro dalla distanza di Sogliuzzo, palla che sorvola la traversa. Al 25’ Villa sbaglia un facile rinvio, la palla giunge a Bongermino che tira subito in porta, l’estremo difensore del Ripacandida recupera la posizione e mette in angolo.

Ripacandida
Ripacandida

Il Melfi cerca il gol e al 32’ Bongermino al cross, Jawara, appena entrato, di testa da pochi passi si fa parare la conclusione ravvicinata da Villa.Al 38’ CotinoB., furbescamente si aiuta con le mani e conclude di poco oltre la traversa. Da sottolineare la buona prova di Lomaestro V. sempre presente sul gioco aereo e di ripresa del gioco.