Calcio Serie D-Intervista al mister del Lavello Zeman
Calcio Serie D-Intervista al mister del Lavello Zeman

Lavello (PZ) - Il derby appulo-lucano, tra il Lavello ed il Cerignola finisce in parità senza reti, ma con tante emozioni, soprattutto nel secondo tempo. Prima della partita è stato osservato un minuto di raccoglimento per la morte di un ex presidente del Lavello, Mazzarelli, imprenditore e presidente del Consorzio di Bonifica. Senza pubblico, presenti solo gli operatori della Tv. Parte bene il Lavello, ma non conclude a rete.

Bisogna aspettare il 10’ per vedere un tiro insidioso di Longo, diretto in porta, ma Chironi non si fa sorprendere e mette in angolo.Risponde il Cerignola al 15’, in contropiede, Malcore ( il migliore in campo) scende indisturbato per metà campo, serve Verde ad un tiro deviato in angolo da Franetovic. Il gioco ristagna a centrocampo con tanti fraseggi. Bisogna aspettare il 23’ di gioco dove Bruno, smista una palla per Giunta che tira in porta, palla di poco lontano dalla porta difesa da Chironi. Al 25’ è ancora il Lavello a farsi vedere nell’area avversaria,Vitofrancesco dalla fascia serve un invitante pallone a Militano davanti la porta, il suo colpo di testa finisce tra le braccia del portiere.

Il Lavello forza i tempi ed al 27’ altra azione da gol con Burzio, ben servito da Longo, in area avversaira, il suo colpo di testa viene deviato in angolo dal portiere.Sugli sviluppi del corner Luirni tira a colpo sicuro, ma Chironi para. Al 32’ bravo Vitofrancesco a fermare in contropiede un avversario diretto in porta. Al 35’ Muscatiello ( buona la sua prestazione) serve su un piatto d’argento a Verde, in area lavellese, una palla che doveva depositare in rete, il suo tiro finisce, incredibilmente, a fondo campo. Al 41’ De Cristofaro, diretto in porta, viene fermato da Liurni.Il primo tempo finisce con un bel tiro diretto in porta di Vitofrancesco, Acampora davanti la porta, devia in angolo.Nella ripresa la partita si fa più bella ed interessante con continui capovolgimenti di gioco. Al 2’ Verde serve un invitante pallone ad Esposito, in area avversaria,ma manda la palla a fondo campo.Al 5’ De Cristofaro effettua un tiro-cross, sventato in angolo dal portiere.Al 9’ Longo al tiro,palla di poco a fondo campo.

Al 13’Malcore serve Verde sulla fascia sinistra, che effettua un tiro che si stampa sulla traversa e finisce a fondo campo. Risponde il Lavello con Liurni davanti la porta avversaria, tentenna ed il suo tiro viene deviato in angolo dal portiere. Al 17’ al tiro Militano, il portiere si distende e blocca. Al 20’ è la volta di Fratenovic a deviare in angolo un insidioso tiro di Verde. Al 22’ Malcore si libera di alcuni avversari, da buona posizione manda la palla a fondo campo. Al 23’ su un preciso cross di Corna,Burzio da pochi passi dalla porta, colpisce il palo.

Al 28’ Amoabeng atterra Ouattara nella propria area di rigore, per l’arbitro è tutto regolare. Al 31’ Alvarez ferma un tiro insidioso, diretto in porta, di Muscatiello. Ultima occasione da gol del Lavello al 45’, su angolo di Alvarez, su un batti e ribatti davanti la porta, la palla finisce tra le braccia del portiere.Nei 5’ di recupero non succede niente. Adesso il campionato si ferma e riprenderà a dicembre, nella speranza che il Coronavirus si fermi a mietere vittime.

Interviste di fine partita. Mister Zeman non tanto soddisfatto del risultato: “ abbiamo avuto tante occasioni da gol, ma la palla non entrava oltre la linea di porta avversaria.Bravo il portiere avversario a negarci i tre punti, che meritavamo per la mole di gioco effettuata.Il Cerignola non è stato a guardare, ci ha messo in difficoltà con i contropiedi. Gli allenamenti che abbiamo fatto con costanza ci sono serviti a fare qualcosa di buono. Pensavo di aver costruito una squadra perfetta, da oggi dobbiamo resettare tutto quanto fatto”.Dall’altra sponda, il mister del Cerignola Pazienza soddisfatto: “ sapevamo di affrontare una squadra, pur giovane, ma dalle idee già chiare. Il campionato è lungo e ne vedremo delle belle.Sono contento della prestazione dei miei giocatori, è mancato solo il gol”.

LAVELLO: Franetovic,Vitofrancesco,Bruno,Longo,Burzio,Luirni ( al 65’ Oattara), Militano ( al 83’Orlando), Corna, Garcia ( al 65’ Mercuri),Giunta ( al 85’Alvarez), Brunetti. All.Zeman. A disposizione: Carretta,Herrera,Indelicato,Cirelli,Tavarone.

CERIGNOLA: Chironi,Colucci,Russo,De cristofaro,Acampora ( al 67’ Amoabeng); Allegrini, Muscatiello, Esposito ( al 80’ Barrasso),Malcore,Conti ( al 75’ Amabile),Verde ( al 67’ Tedesco). All:Pazienza.

Arbitro:Cevenini di Siena. Assistenti:Giacomini, sezione di Viterbo e Gizzi, sezione di Ciampino.