Lions Club Melfi - Io non ci sto
Lions Club Melfi - Io non ci sto
Sponsor

Melfi (PZ) – Il Lions Club Melfi ha organizzato il convegno “io non ci sto” contro la violenza di genere presso la Sala Consiliare del Comune di Melfi, in collaborazione con i Linos Club di Napoli Host, Potenza Host e Potenza Pretoria.La violenza di genere è in Italia un problema che continua a condizionare lo sviluppo armonico dei rapporti tra i due sessi in un contesto, quale quello attuale, in cui stiamo vivendo un cambiamento senza precedenti, un vero sconvolgimento che è ancor prima tecnologico ma poi anche culturale.

Alla presenza del Sindaco di Melfi Giuseppe Maglione e dei Presidenti dei Lions Club Melfi Nicola Pagliuca, Potenza Pretoria Patrizia Baccari e Potenza Host Nico Grane.

Sponsor

Al convegno sono intervenuti:

  • Elena Pastore del Lions Club Melfi con un intervento volto a sensibilizzare l’importanza della lotta alla violenza di genere
  • Delia Rocco del Lions Club Napoli Host con l’intervento “Il reato di Violenza sessuale nei secoli… Dal diritto romano alla norma vigente”
  • Ivana Pipponzi Consiglia di Parità Regionale Basilicata e Presidente Distruttuale Service “La Valigia di Caterina – Violenze di Genere” con l’intervento “Stereotivi e pregiudizi, causa efficiente di discrimincazioni e violenza sulle donne”
  • Nico Grande del Lions Club Potenza Host con l’intervento Ai confini dell’ombra: l’eclissi dell’anima”
  • Cinzia Marroccoli Presenza Associazione Telefono Donna con l’intervento “Il ruolo dei centri antiviolenza”

Il convegno rientra nel più ampio service distrettuale “La Valigia di Caterina” – portato avanti da tutti i Lions Club di Basilicata, Campania e Calabria – volto a creare una valigia per una donna oggetto di violenza di genere.

Al termine della serata ha avuto luogo la cerimonia presso la splendida location del per l’ingresso di tre nuovi soci nel Club: Pamela Montanarella, Vincenzo Castaldi ed Alberico Vona.

Lions Club Melfi

Il Lions Club Melfi nato nel 1992 conta più di 20 soci tra i più stimati membri della comunità locale. Da circa 30 anni si impegna con i Service a servizio della comunità locale e nazionale, attraverso numerose iniziative pubbliche con lo scopo di:

• Creare e promuovere uno spirito di comprensione tra i popoli del mondo.

• Promuovere i principi del buon governo e della buona cittadinanza.

• Prendere attivo interesse al bene civico, culturale, sociale e morale della comunità.

• Incoraggiare le persone predisposte a servire la comunità senza alcun vantaggio personale e finanziario, incoraggiare l’efficienza e promuovere alti valori di etica nel commercio, nell’industria, nelle professioni, nelle attività pubbliche e in quelle private.

Sponsor
Articolo precedentePerrino (M5S). ASM e lo scandalo della sanità: che seguito ha avuto il parere dell’ANAC?
Articolo successivoTurismo. Munafò: Occorre un cambio di passo. Servono interventi immediati
Ha collaborato negli anni 80 con alcuni quotidiani modenesi giornalista e responsabile della pubblicità della cooperativa Editoriale Emilia, appassionato di informatica fonda il sito Lucani in Europa nel 2005. Vive a Castelfranco Emilia ma nato a Stigliano (MT).