Toscana-Antonio Mazzeo presiede il primo consiglio Regione Toscana
Antonio Mazzeo presiede il primo consiglio Regione Toscana

Firenze – Una notizia che fa piacere a tutti, quando un lucano emerge fuori dalla propria regione. Antonio Mazzeo originario di Barile, centro dalle origini arbereshe, nelle ultime elezioni regionali in Toscana, ha avuto oltre 12 mila voti, riconfermandosi consigliere regionale, nonché eletto presidente del Consiglio Regionale.

Una notizia che ha fatto subito il giro nella cittadina arbereshe. Ferdinando Di Giacomo, amico di Antonio Mazzeo, plaude questa nomina “Ieri un altro figlio della nostra amara terra,Antonio Mazzeo, ha raccolto quanto è stato seminato. Nato il 22 febbraio 1977 a Barile, piccolo paese della provincia di Potenza, da vent’anni risiede a Pisa. Ha conseguito una laurea in ingegneria elettronica all’Università di Pisa e un master in Management dell’innovazione presso la Scuola Superiore S. Anna.

Dopo gli studi, ha dato vita a una piccola realtà imprenditoriale ad alta specializzazione tecnologica. Da sempre attivo nel mondo dell’associazionismo, si è avvicinato al Partito Democratico fin dal momento della sua nascita e dal 2008 al 2013 è stato consigliere comunale e presidente della commissione bilancio del Comune di Pisa. Dal 2010 al 2014 è stato responsabile organizzazione del PD di Pisa e dal 2014 è diventato responsabile organizzazione del PD Toscana. Dal 2013 è membro dell’Assemblea Nazionale PD e nel luglio del 2015 è stato indicato come vicesegretario vicario del PD Toscana.

Alle consultazioni regionali del 31 maggio 2015 si è presentato come capolista PD nel collegio di Pisa ed è stato eletto raccogliendo 10.515 preferenze. E’ stato componente della Seconda Commissione e presidente della Commissione istituzionale per la ripresa economico-sociale della Toscana costiera. E’ stato consigliere segretario dell’Ufficio di Presidenza.Il 19 ottobre 2020, nella seduta di insediamento dell’ XI Legislatura, è stato eletto Presidente del Consiglio regionale della Toscana”. Entusiasti i genitori di Antonio, ed il fratello.