Ginestra-Il Bibliomotocarro dona libri ai bambini della scuola primaria
Ginestra-Il Bibliomotocarro dona libri ai bambini della scuola primaria

Ginestra (PZ) - Nel piccolo centro arbereshe, lo scorso 26 aprile, ha fatto tappa il Bibliomotocarro del maestro Antonio Lacava. Biblioteca su "Tre ruote" che svolge attività di promozione della lettura nei paesi piccoli della Basilicata.

Ha raggiunto la locale scuola dell'infanzia e primaria del centro arbereshe..Per questa iniziativa ha ricevuto dal presidente della Repubblica il titolo di Cavaliere della Repubblica. Accolto dal Sindaco del paese, Fiorella Pompa e dagli insegnanti.

La referente scolastico Teresa Parisi a nome degli altri colleghi ha riferito: “Ai bambini di Ginestra, il “Bibliomotocarro” ha donato sorrisi e ali per “Librarsi”, in alto…Le lettere dell’alfabeto sono farfalle che si rincorrono sui fogli bianchi dei quaderni dei bambini, si compongono e scompongono nelle pagine dei libri, si intrecciano e si aggrovigliano, creando milioni di parole.

Le parole, a migliaia, si uniscono fra loro, si combinano e si scombinano, donandoci storie, vere o fantastiche, esperienze e sogni, aprono infinite porte, conducendoci come per magia in mondi inesplorati e ricchi di fascino, sempre. Questi sono i libri! Luoghi straordinari, che regalano mille emozioni e visioni incantate, trasportandoci dove mai avremmo sognato di poter andare.

I libri rompono le catene, che ci trattengono in luoghi angusti e ci regalano le ali per volare lontano, superando ogni confine. Peccato che negli ultimi anni, i bambini sempre meno ricorrano ai libri per alimentare i loro sogni! A volte può persino succedere che conoscano solo i libri scolastici o parascolastici”.

Per questa ragione, il dirigente scolastico Tania Lacriola e le maestre, hanno voluto aprire la piccola scuola di Ginestra all’esperienza del “Bibliomotocarro”, la coloratissima e fantastica Ape-car, con la quale il meraviglioso maestro Antonio La Cava, accompagnato dai suoi splendidi collaboratori, porta i suoi libri “con le ruote” ai bambini di tante scuole.

Così, se davvero i bambini non cercano i libri, sono i libri stessi a raggiungere i bambini, dovunque essi siano; li catturano e li ammaliano, toccano le corde del loro cuore e donano ad ogni bimbo, coloratissime ali per volare lontano.