Ginestra-Festa della vendemmia con le donne volontarie che hanno preparato i piatti autunnali
Ginestra-Festa della vendemmia con le donne volontarie che hanno preparato i piatti autunnali

Ginestra (PZ) – Lo scorso 31 ottobre un successo ha riscosso la festa della vendemmia, giunta alla decima edizione, a cura della pro-loco Zhurian, presieduta da Massimo Summa( che ha ringraziato le numerose donne che hanno preparato il tutto). Piazza Ciriello ed il caratteristico Arco Forno, sono stati presi d’assalto dai buongustai che hanno degustato alcuni prodotti autunnali ed alcuni piatti tipici del posto legati al periodo della vendemmia: caldarroste, pane cotto e cime di rape, formaggi, salsiccia, pettole e castagne.

Sono stati ,inoltre, preparati, come avveniva fino a poco tempo fa, un uso ed una consuetudine locale, in occasione della Commemorazione dei Defunti alcuni piatti: il grano cotto con vino cotto e i “Fringiu-l”, pasta casereccia cotta con vino cotto. Sono state aperte anche le botteghe, in una di queste campeggiavano i capolavori in legno dell’artigiano Arcangelo Puzzolante. In tanti venuti anche dai paesi limitrofi, Ripacandida,Barile, Venosa e Rionero in Vulture.

In questo festa è stato coinvolto anche signore di Potenza Prospero De Franchi, invitato dall’amico Pasquale Cialdella, ha avuto parole di elogio per questa festa: “ mi sono trovato per caso, ma degustare i sapori cella cucina di una volta, è una cosa meravigliosa, che ti fa ritornare indietro a quei piatti dal sapore genuino”.

Ginestra-Festa della vendemmia padre Rocco Rizzo confessore personale dei due Papa con i fratelli
Ginestra-Festa della vendemmia padre Rocco Rizzo confessore personale dei due Papa con i fratelli

A non perdersi questa festa padre Rocco Rizzo, della vicina Ripacandida, rettore del Collegio dei Penitenzieri in Vaticano e confessore personale dei due Papa, insieme ad alcuni fratelli che abitano a Ripacandida.Da Venosa, Angela Di Vietri e Rosa Maria Teresa hanno aggiunto: “un’accoglienza ed una ospitalità piacevole. Abbiamo degustato la verza con i fagioli cotti ed i peperoni cruschi ad un costo bassissimo. Complimenti agli organizzatori”.