Ginestra-Il momento del canto alla madonna in bilingue Italiano-albanese
Ginestra-Il momento del canto alla madonna in bilingue Italiano-albanese

Ginestra (PZ) - Lo scorso 10 agosto nel piccolo centro arbereshe, è stato inaugurato il nuovo portale della chiesa madre di “San Nicola Vescovo” ”Io sono la Porta" alla presenza del vescovo della diocesi, Mons. Ciro Fanelli. Una iniziativa promossa e voluta da padre Cesare, dell’ordine Eremiti di Cerreto, amministratore della chiesa che si è avvalso della fattiva collaborazione di Anna Pepice, suora laica.

Nella nuova porta sono state installate delle formelle, una donazione dei cittadini, che narrano la vita di Gesù. Il Vescovo, Ciro Fanelli ha apprezzato questa iniziativa: “ Io sono la porta, Gesù fa il paragone tra Lui e la Porta. Io figlio di Dio,sono la porta,vale a dire una realtà aperta. Allora questa porta,e' una porta importante, nella quale Gesù ci indica di attraversarla, per accoglierci nella casa del Signore. Anche a Maria, la madre di Gesù, viene attribuito questo titolo di accoglienza e di apertura per risplendere davanti ai nostri occhi.Dio non ama le cose stantìe e chiuse,ma apre all'amore,dove c'e' discordia Dio non c'è.

Maria e' la Regina,ma Lei preferisce farsi chiamare serva del Signore.E la chiesa da sempre la chiama: Madre di Dio. Il Signore crea amore.Maria da sempre ci dice" il vero regnare e' servire". L'altro atteggiamento di Maria e' quello di sostenere tutti,senza farsi accorgere. La parola di Dio deve diventare bussola del cristiano,solo così la porta di Dio si aprirà.

Vi invito di avere occhi che vedano la parola di Dio”. Presente l’amministrazione comunale, Sindaco Fiorella Pompa ( nel suo intervento ha ringraziato la parrocchia, la protezione civile e la Croce Rossa, per aver assicurato assistenza alla popolazione durante il periodo del Covid-19) Il comandante di Polizia municipale M^ Antonio Gremigna e l’assessore A.Bochicchio. La cerimonia si è conclusa con una invocazione alla Madonna di Costantinopoli in bilingue ( italiano ed albanese) da parte di Ida Chiarito.