Ginestra-Orto botanico Michele Alamprese mentre sta preparando il panaro
Ginestra-Orto botanico Michele Alamprese mentre sta preparando il panaro

Ginestra (PZ) - Il piccolo centro arbereshe, ultimamente, continua ad ospitare scolaresche per il riconoscimento delle piante officinali della tradizione contadina Arbereshe e laboratori di preparazione erboristica. A darne spiegazione di cosa si tratta è il Sindaco Fiorella Pompa: “Ginestra possiede un opera verde importante, l'orto etnobotanico, nato dopo uno studio fatto da botanici di fama internazionale sul territorio del Vulture Alto Bradano.

L'attuale Amministrazione Comunale da anni è impegnata nel potenziamento della connessione tra uomo e natura, per questo, ha considerato di approvare un progetto rivolto al turismo scolastico e non solo. Questo progetto consiste: nella valutazione del giardino etnobotanico Arbereshe, composto da piante officinali della tradizione contadina arbereshe e laboratori di preparazione erboristica. In questi giorni abbiamo accolto delle scolaresche della vicina Rionero in Vulture, dell’istituto comprensivo “Granata”per passare una mattinata all'insegna della cultura,della preparazione erboristica delle erbe officinali, e alle tradizioni di una volta.

I ragazzi hanno scoperto la bellezza della scienza attraverso la natura.Ad accogliere i numerosi alunni, Raffaella Irenze,imprenditrice agricola che cura un'azienda anche con erbe officinali, si è occupata della spiegazione delle piante e del laboratorio, Mario Antonio Gremigna ha illustrato la storia di Ginestra attraverso le botteghe e la chiesa, e il nostro concittadino Michele Alamprese ci ha deliziato con la creazione di un cesto detto "panaro" come si faceva una volta".

Il dirigente scolastico della scuola “Granata “di Rionero in Vulture, prof. Domenico Quatrale,informato dai docenti di quanto visitato a Ginestra, ha ringraziato l’amministrazione comunale, inviando una lettera al Sindaco Pompa: “esprimo un sincero e vivo ringraziamento per la squisita accoglienza e gradita disponibilità. Gli alunni delle classi I e II hanno avuto modo di visitare l’orto botanico, così ben articolato nella ricca varietà di piante autoctone, potendo approfondire la conoscenza della flora del nostro territorio, declinata sull’uso e il consumo delle piante medicinali e officinali.

Inseguendo il dedalo di affascinanti vicoli del centro storico, i nostri ragazzi si sono ritrovati d’incanto in una calda ed avvolgente atmosfera di altri tempi, riscoprendo le attività artigianali che si svolgevano nelle antiche botteghe con relativi utensili e attrezzature.Gli alunni hanno potuto, inoltre, apprezzare la bellezza storico-artistica della chiesa di S.Nicola Vescovo. Complimentandomi con Lei e le professionalità che hanno interagito con i nostri alunni, unitamente ai Docenti che vi hanno partecipato, porgo distinti saluti con sensi di stima”.

Ginestra-Orto botanico con gli alunni
Ginestra-Orto botanico con gli alunni