GEP 2020

Venosa (PZ) - Il giorno 26 settembre 2020 dalle ore 17:30, presso la splendida Abbazia della Santissima Trinità, si svolgerà un convegno dal tema “Venosa: patrimonio culturale tra opportunità e futuro”. Organizzato del Rotary Club Venosa e dal Club UNESCO del Vulture, in collaborazione con il MiIBACT, Museo Archeologico Nazionale e Parco Archeologico di Venosa, ed il patrocinio della Regione Basilicata, APT Basilicata e della Città di Venosa, che promuovono nell’ambito delle giornate europee del patrimonio (GEP) attività che quest’anno saranno sviluppate attraverso il tema comune Imparare per la vita” per richiamare i benefici che derivano dalla esperienza culturale e dalla trasmissione delle conoscenze nella moderna società.

“L’obiettivo è rafforzare il legame tra beni culturali e turismo affinché si consolidi e si qualifichi sempre di più l’offerta culturale attraverso la trasmissione delle conoscenze”, ci spiega Teresa Asciutto Presidente del Rotary Club Venosa, “in questa prospettiva i luoghi della cultura sono chiamati a giocare un ruolo di primo piano, essendo il patrimonio storico-artistico veicolo di conoscenza del passato, di riflessione sull’attualità, di ispirazione per il futuro”.

“Venosa possiede beni culturali che rappresentano storie e valori, memoria e identità della città” dice Francesco Perillo, Presidente del Club Unesco del Vulture “dove i monumenti, il paesaggio, gli eventi sono fonte di un piacere estetico e di arricchimento culturale, ma costituiscono, nel contempo, un’efficace risorsa produttiva per lo sviluppo sociale ed economico del borgo stesso.”

Sono previsti i seguenti interventi:

Gli affreschi della Chiesa antica della Santissima Trinità di Venosa” Vita Giulia Manes, Storica dell’arte.

Roma e l’Italia antica. La topografia, l’isolato sotto la Santissima Trinità, uno scrigno da scoprire” Maria Luisa Marchi, Docente Università di Foggia Dipartimento di Studi Umanistici.

City branding, generatore di attrattività e motore di sviluppo, valorizzazione delle peculiarità dei siti” Teresa Gualtieri, Presidente Nazionale della FICLU.

L’identità dei territori come motore di sviluppo di un turismo sostenibile”. Ermanno Bonomi, Sociologo del Turismo