Giovanni Sollima
Giovanni Sollima

Matera – Il concerto Il Virtuosismo di Sollima è inserito nel programma ufficiale del Comune di Matera delle celebrazioni per i 30 anni dall’iscrizione nel Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. In programma musiche di Haydn, Sollima e Beethoven.

Artista di assoluta eccellenza, specialista del grande repertorio per violoncello, Giovanni Sollima è il protagonista nella triplice veste di di solista, di direttore d’orchestra e di compositore del concerto che si terrà domani – giovedì 7 dicembre con inizio alle 20:30 – a Matera e venerdì 8 dicembre ad Altamura con inizio alle 19:30.

Il Virtuosismo di Sollima è il titolo del doppio appuntamento in terra lucana e in terra pugliese del concerto organizzato e promosso dalla Fondazione Orchestra Sinfonica di Matera (Fosm).

All’Auditorium Raffaele Gervasio di Matera e sul palco del Teatro Mercadante di Altamura Giovanni Sollima, vero virtuoso del violoncello, accompagnerà il pubblico sia come solista che come direttore dell’Orchestra Sinfonica di Matera. Il programma della serata sarà aperto dal secondo concerto per violoncello e orchestra di Haydn (Allegro moderato, Adagio, Rondò. Allegro) che fu composto, nel 1783, per il virtuoso violoncellista Antonin Kraft. Una composizione scritta per esaltare lo strumento solista, enfatizzandone la cantabilità e l’espressività, e che ben saprà mettere in luce la maestria esecutiva di Sollima e il suono del suo violoncello, un Francesco Ruggeri fatto a Cremona nel 1679.

Compositore molto eseguito in Italia e all’estero, Sollima farà ascoltare al pubblico un suo brano: Terra con Variazioni per violoncello e orchestra. Composto per l’EXPO del 2015 a Milano, un brano costruito come un tema con variazioni a tutti gli effetti e che lascia affiorare il vero tema poco a poco nel corso del brano, per liberarlo del tutto solo alla fine evocando un viaggio senza sosta tra luoghi reali e, soprattutto, immaginati e che evoca luci, odori, sapori, temperatura, canto, acqua mediterranei. Chiude il programma del concerto la Sinfonia n.7 in La Maggiore di Beethoven. Superba composizione giudicata dal suo stesso autore “Una delle mie opere meglio riuscite”.

“Presentiamo al pubblico dell’Orchestra sinfonica di Matera un artista eccezionale e un concerto di grande spessore musicale e artistico- afferma il direttore artistico della FOSM Saverio Vizziello – tale che il Comune di Matera ci ha chiesto di inserirlo nel programma ufficiale delle celebrazioni per i 30 anni dall’iscrizione dei Sassi e del Parco delle Chiese Rupestri di Matera nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO”.

Il Maestro Sollima, che è in città da alcuni giorni per le prove con l’Orchestra Sinfonica di Matera, da sempre attento ai giovani ha colto l’occasione per incontrare nei giorni scorsi gli allievi delle Classi di Violoncello del Conservatorio Duni e del liceo musicale Stigliani di Matera e del liceo musicale Gropius di Potenza. Ha ascoltato i giovani musicisti e ha offerto loro preziosi consigli per il prosieguo dei loro studi.

Per il concerto a Matera: l’ingresso è alle 20:30 e il sipario alle 21; per l’esibizione ad Altamura: l’ingresso è alle 19:30 e il sipario alle 20. I biglietti  di entrambi i concerti prevedono un costo di 10 euro, ridotto studenti euro 5. I titoli d’ingresso si possono acquistare: a Matera in prevendita al Cineteatro Comunale Gerardo Guerrieri, in piazza Vittorio Veneto, 23; ad Altamura al botteghino del Teatro Mercadante in via dei Mille n.159, dal martedì al sabato, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.

Il prossimo appuntamento della stagione autunnale della Fosm è in calendario il 17 dicembre al Teatro Mercadante di Altamura, dove andrà in scena Don Chisciotte alle nozze di Gamaccio, opera in un atto di Saverio Mercadante.

·      Informazioni sul concerto di:

Giovedì 7 dicembre ore 20:30 Auditorium Gervasio – Matera

Venerdì 8 dicembre ore 19:30 – Teatro Mercadante – Altamura

Programma di sala:

F. J. Haydn Concerto n.2 in Re Maggiore per violoncello e orchestra

Allegro moderato; Adagio; Rondò. Allegro

G.Sollima, Terra con Variazioni per violoncello e orchestra

L.V. Beethoven Sinfonia n.7 in La Maggiore

Poco Sostenuto – Vivace; Allegretto; Presto; Allegro con brio

Biografia di GIOVANNI SOLLIMA

Giovanni Sollima è un vero virtuoso del violoncello. Suonare per lui non è un fine, ma un mezzo per comunicare con il mondo.

È un compositore fuori dal comune, che grazie all’empatia che instaura con lo strumento e con le sue emozioni e sensazioni, comunica attraverso una musica unica nel suo genere, dai ritmi mediterranei, con una vena melodica tipicamente italiana, ma che nel contempo riesce a raccogliere tutte le epoche, dal barocco al “metal”. Scrive soprattutto per il violoncello e contribuisce in modo determinante alla creazione continua di nuovi repertorio per il suo strumento.

Nasce a Palermo da una famiglia di musicisti. Studia violoncello con Giovanni Perriera e Antonio Janigro e composizione con il padre Eliodoro Sollima e Milko Kelemen. Per la danza collabora, tra gli altri, con Karole Armitage e Carolyn Carlson, per il teatro con Bob Wilson, Alessandro Baricco e Peter Stein e per il cinema con Marco Tullio Giordana, Peter Greenaway, John Turturro e Lasse Gjertsen (DayDream, 2007).

Insieme al compositore-violoncellista Enrico Melozzi, ha dato vita al progetto dei 100 violoncelli, nato nel 2012 all’interno del Teatro Valle Occupato. Musicisti di età e formazione diversa, interscambio tra culture e livelli differenti, laboratorio permanente. La manifestazione, infatti, si costruisce ogni anno attraverso una “chiamata alle arti” di 3 giorni, dedicata alla musica “spontanea”, con ospiti da tutto il mondo, blitz urbani in giro per la città, repertori imprevedibili e che abbracciano diverse epoche storiche, un concorso di composizione “in clausura” e tanti concerti tra cui un concerto finale con l’Orchestra dei 100 violoncelli.

Tra i CD di Giovanni, “Works”, “We Were Trees”, “Neapolitain Concertos”, “Caravaggio”, “Aquilarco”, “Onyricon”. In primavera l’uscita del nuovo disco per la Decca “A Clandestine Night in Rome” con l’Orchestra Notturna Clandestina e il secondo disco dedicato all’integrale dell‘ opera per violoncello di Giovanni Battista Costanzi per Glossa Music.

Giovanni Sollima insegna presso l’Accademia di Santa Cecilia a Roma e alla Fondazione Romanini di Brescia.

Suona un violoncello Francesco Ruggeri fatto a Cremona nel 1679.

Prossimi appuntamenti a dicembre:

·      Lunedì 17 dicembre ore 19:30 – Teatro Mercadante – Altamura

DON CHISCIOTTE ALLE NOZZE DI GAMACCIO

In collaborazione con il Teatro Mercadante di Altamura

Don Chisciotte alle nozze di Gamaccio

Opera in un atto di Saverio Mercadante

ORCHESTRA SINFONICA DI MATERA

Direttore: Angelo Gabrielli

Informazioni su biglietti, prevendita e contatti:

Biglietti:

Ingresso singolo 10,00 € (*)

Ingresso singolo ridotto studenti 5,00 € (*)

Come acquistare a Matera:

Biglietteria:

·      Cineteatro Comunale Gerardo Guerrieri, in piazza Vittorio Veneto, 23 a Matera. Tutti i giorni dalle 18 alle 21.

·      Cartolibreria Montemurro, in via delle Beccherie, 69 a Matera. Dal lunedì al sabato dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 20:30.

Come acquistare a Altamura:

Biglietteria:

·      Teatro Mercadante, in via dei Mille n.159 a Altamura. Dal martedì al sabato, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20. Lunedì chiuso.

·      On line: https://www.vivaticket.com/it/venue/teatro-mercadante/511367061

Per informazioni sulla programmazione degli spettacoli: https://orchestrasinfonicamatera.it/

E’ possibile contattare l’Orchestra Sinfonica di Matera anche tramite WhatsApp al numero +39 327 485 0461

Informazioni sulla Fondazione Orchestra Sinfonica di Matera:

La Fondazione Orchestra Sinfonica di Matera è partecipata da Comune di Matera, Provincia di Matera e Conservatorio Egidio Romualdo Duni di Matera che ne sostengono le attività.

A queste istituzioni si aggiungono: il Ministero della Cultura che ha ammesso l’Orchestra al percorso per il riconoscimento quale ICO Istituzione Concertistica Orchestrale e la sostiene attraverso il Fondo Unico per lo Spettacolo (Fus), e la Regione Basilicata, che la sostiene con fondi regionali.

La stagione concertistica 2023, con la direzione artistica del Maestro Saverio Vizziello, è realizzata in collaborazione con il Teatro Mercadante di Altamura, il Festival Duni, Soroptimist Club di Matera, il Premio Internazionale Paganini e si svolge con il sostegno dei Comuni di: Accettura, Bernalda, Garaguso, Grassano, Irsina, Miglionico, Montalbano Jonico, Montescaglioso, Nova Siri Scalo, Pisticci, Policoro, Pomarico, Scanzano Jonico, Stigliano, Tursi e Valsinni, l’Arcidiocesi di Matera – Irsina – Tricarico, il Comitato organizzatore dei festeggiamenti per Maria Santissima della Bruna.