Aware
Sponsor

Potenza - Nell’ambito del festival “Nessuno Resti Fuori”, organizzato da IAC Centro Arti Integrate, sabato 24 luglio 2021 alle ore 19.00, nella Piazzetta Ludovico Quaroni del Borgo La Martella a Matera, sarà presentato il libro “Aware - La nave degli incanti. Progettare e realizzare idee e sogni d’arte collettiva oggi”, a cura di Renzo Francabandera, Elena Lamberti e Carlotta Vitale.

Il volume, uscito nella collana Visioni per i tipi di Editoria&Spettacolo, raccoglie le testimonianze originate dal progetto di arte partecipata “Aware - La nave degli incanti”, ideato dalla compagnia Gommalacca Teatro e co-prodotto con la Fondazione Matera-Basilicata 2019, in occasione dell’anno della Capitale Europea della Cultura. All’incontro interverranno la curatrice Carlotta Vitale, il critico teatrale Vincenzo Sardelli e il drammaturgo Riccardo Spagnulo, tra gli autori della pubblicazione.

Advertisement

Il volume “Aware - La nave degli incanti” è la testimonianza di uno dei progetti proposti dalla scena creativa lucana per il programma ufficiale di Matera 2019, ma vuole presentarsi anche come uno strumento per provare a rendere quella esperienza un modello di progettazione e gestione di percorsi artistici.

Con il progetto “Aware” Gommalacca Teatro si è misurata con l’ideazione – in co-creazione con oltre 400 tra cittadini, ricercatori, artisti e tecnici – di un’opera d’arte su ruote a forma di nave, ispirata all’imponente manufatto di cemento che sorge tra i palazzi del rione Cocuzzo di Potenza – dove la compagnia ha la sua residenza artistica da più di dieci anni –, progettato dall’archistar Enric Miralles e da tutti chiamato “la nave”.

Uno spettacolo itinerante in cinque episodi lungo la Strada Statale Basentana, che nel suo viaggio visionario ha attraversato i paesaggi, le comunità e le storie della Basilicata, per scoprirne l’identità contemporanea, multiforme e in continuo mutamento.

aware copertina

La struttura del libro è articolata in tre sezioni. La prima parte contiene una raccolta di saggi sul rapporto tra arte, società e territori, affidando ad un gruppo di esperti di interazioni fra arte, politiche culturali, project management e analisi delle dinamiche socio-territoriali una riflessione su come ideare, disegnare e realizzare oggi progetti di arte partecipata.

Nella seconda parte del volume trovano spazio le voci degli artefici, di coloro che si sono fatti carico di parti specifiche del progetto. Completano i contributi critici sulla creazione spettacolare de La nave degli incanti.

La presentazione del libro sarà preceduta dallo spettacolo della compagnia Gommalacca Teatro dal titolo “Il diario di Sofia”, una nuova produzione nata dalle storie e dai personaggi tratti dalla drammaturgia scritta da Riccardo Spagnulo per “Aware - La nave degli incanti”, con sviluppo testi e interpretazione di Carlotta Vitale e spazio scenico di Mimmo Conte.

Il viaggio riparte da un diario ritrovato, quello di Sofia, e su quei frammenti costruisce nuove storie, visioni, significati. Un processo che nasce dall’attività di co-creazione condotta da Gommalacca Teatro, sotto la consulenza creativa di Andrea Ciommiento, con un gruppo di bambini dai 7 ai 13 anni nello spazio teatrale U-Platz a Potenza.

Così come il libro, anche lo spettacolo è fatto di tante storie e percorsi, che rendono la natura di entrambi in continua evoluzione e cambiamento. Due pezzi di un prezioso lavoro che parte dalla storia della Nave per liberare sorprendenti energie creative e aprirsi a nuove esplorazioni, ribaltamenti, sorprese, ponendo domande e invitando al dialogo e all’ascolto.

Sponsor
Articolo precedenteM5S Basilicata. Quale futuro per continuità assistenziale nella Regione Basilicata?
Articolo successivoFALCONERI (M5S) interrogazione su sottoutilizzazione parcheggio gratuito viale dell'Unicef
Ha collaborato negli anni 80 con alcuni quotidiani modenesi giornalista e responsabile della pubblicità della cooperativa Editoriale Emilia, appassionato di informatica fonda il sito Lucani in Europa nel 2005. Vive a Castelfranco Emilia ma nato a Stigliano (MT).