Olimpia Matera (Ph.Roberto Linzalone)
Olimpia Matera (Ph.Roberto Linzalone)
Olimpia Matera (Ph.Roberto Linzalone)
Olimpia Matera (Ph.Roberto Linzalone)

Matera - Si apre il 2020 cestistico con un appuntamento da non perdere. Per la quindicesima ed ultima giornata del campionato di basket di serie B, il PalaLanera ospiterà la partitissima del girone D, che vedrà di fronte Olimpia Basket Matera e Palestrina, ovvero seconda e prima della classe con quattro lunghezze di scarto. In campo due tra le squadre più in forma dell’intera serie B, con le migliori strisce di vittorie consecutive; 13 quelle dei laziali, che hanno perso solo alla prima giornata in casa con Corato per poi vincerle tutte, otto quelle dei biancazzurri, che grazie ad un rendimento sempre in crescendo hanno agguantato la seconda piazza, in compagnia del Salerno.

Le motivazioni non mancano di certo in casa biancazzurra, dove si punta a chiudere al meglio la prima tornata e fermare la serie della corazzata laziale. “Siamo pronti e desiderosi di giocare questa partita – taglia corto coach Agostino Origlio -. Impegno e motivazioni non mancano nel preparare questo tipo di gare, ed il clima è quello giusto. Veniamo dalla pausa natalizia, che ha interrotto il trend positivo; certo, siamo contenti di quanto fatto finora, quando si torna a giocare ci sono difficoltà oggettive nell’impatto e nel ritmo, ma abbiamo gestito bene queste festività e svolto il nostro lavoro secondo i programmi, recuperando anche qualche acciacco. Insomma, il clima è quello giusto nell’approccio a questo match”.

Gli ingredienti per una grande partita ci sono tutti, con Matera decisa più che mai a fare lo sgambetto alla squadra che sta dominando il girone. “Troviamo una corazzata, la squadra più in forma di tutta la serie B, con la migliore striscia positiva e che non ha mai perso in trasferta, vincendole tutte e sette. C’è poco da commentare sui loro numeri – ammette il tecnico biancazzurro -, e poi la loro storia cestistica parla di un club ambizioso, che arriva da tre anni in finale ed anche quest’anno punta diretto al salto categoria.

Si affrontano prima e seconda, e noi vogliamo accorciare la classifica, portandoci a meno due dai nostri avversari. Siamo consapevoli di affrontare una squadra dal rendimento pazzesco fuori casa, che sa giocare questo tipo di partite, un cemento armato difficile da scardinare. Dovremo concentrarci su noi stessi e cercare di commettere meno errori possibile, facendo le scelte giuste al momento giusto. Sarà una gara di cartello per la città, e mi auguro di trovare nel palazzetto una cornice degna di questo evento e un pubblico numeroso e caloroso”.
Domani sera al PalaLanera palla a due alle 18.