Matera - È stata inaugurata questa mattina presso l’Open Space dell’Apt Basilicata, nel Palazzo dell’Annunziata di Matera, la mostra “De Gasperi e Colombo per Matera. Racconto tra immagini e memorie”, organizzata dal Circolo La Scaletta. L’esposizione è stata aperta al pubblico in occasione del 70° anniversario dalla prima storica visita nella città Matera del presidente del Consiglio, Alcide De Gasperi, accompagnato, tra gli altri, dal giovane sottosegretario lucano, Emilio Colombo. Un anniversario ricordato in un incontro pubblico presso il Cineteatro Guerrieri, che ha portato alla sottoscrizione, nel nome di De Gasperi, del patto di amicizia tra la città di Matera e la città di Trento e il patto di gemellaggio con la Provincia autonoma di Trento.

A seguire vi è stato il taglio del nastro della mostra con il vicesindaco di Trento, Maria Chiara Franzoia e il vicepresidente della Provincia di Trento, Mario Tonina, il sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri, l’assessore alla cultura del Comune di Matera, Giampaolo D’Andrea e il presidente del Circolo La Scaletta, Paolo Emilio Stasi. Il percorso espositivo testimonia, attraverso trenta pannelli fotografici, giornali d’epoca, documenti e alcuni filmati, l’importante ruolo svolto dai due statisti nell’affrontare il gravoso problema dei rioni Sassi e per il riscatto della città di Matera e della Basilicata.

Scorrendo le immagini e i titoli dei giornali in mostra è possibile rivivere l’emozione dell’inaugurazione del Borgo La Martella, la consegna degli alloggi dei nuovi rioni, come Serra Venerdì, assegnati ai cittadini che vivevano in condizioni di miseria nei rioni Sassi, fino agli scatti della cerimonia d’inaugurazione del monumento dedicato a De Gasperi, nel 1971, presieduta da Emilio Colombo, in visita ufficiale nella città da presidente del Consiglio. Una sezione, invece, è interamente dedicata al rapporto tra il Circolo La Scaletta e Emilio Colombo, con gli scatti realizzati nel 1966 in occasione della presentazione della mostra dei pannelli fotografici sulle chiese rupestri nel Materano, presso il Circolo Unione.

Nel corso dell’inaugurazione è stato proposto un contributo audio inedito, messo a disposizione dalla collezione Vinciguerra, dell’incontro tra una delegazione materana, accompagnata dal senatore Schiavone e dal sottosegretario Colombo, e De Gasperi, all’indomani dell’approvazione della legge sul risanamento dei Sassi. Nella registrazione si sente  la voce del presidente, che dicendosi commosso per la visita di ringraziamento, esorta tutti a lavorare per assicurare ai propri figli delle case piene di luce e aria.

La mostra resterà aperta al pubblico fino al prossimo 5 agosto, concludendosi con lo scoprimento di una targa dedicata a Emilio Colombo, sul Belvedere della piazza antistante la chiesa Sant’Agostino, nei rioni Sassi. L’iniziativa rientra nelle celebrazioni per il centenario del politico lucano.

L' esposizione è stata realizzata con il patrocinio del Comune di Matera, della Provincia e Comune di Trento e in collaborazione con Apt Basilicata, Centro studi internazionali "Emilio Colombo", Tv 2000, Trm Network, Fondazione Trentina "Alcide De Gasperi", Biblioteca provinciale "T. Stigliani" di Matera, Circolo culturale "Silvio Spaventa Filippi" di Potenza, l' archivio Notarangelo, la collezione Vinciguerra e la collezione Gallo.

Orari mostra

Lun-dom: 10-13.30; 16-20

Ingresso libero