Bari – La poesia del paesaggio – Storia arte e narrazione è il tema di questa XVIII Edizione di “Cocktail diVersi”, che si presenta con un variegato programma di eventi interculturali al femminile organizzati tra Puglia e Basilicata dal 10 al 13 maggio. Giungeranno a Bari, su invito del Movimento Internazionale “Donne e Poesia”, in collaborazione con la Biblioteca Nazionale “Sagarriga Visconti Volpi” e la Sezione Nazionale Scrittori SLC-CGIL “Puglia-Basilicata”, autrici da Polonia, Romania, Russia, Grecia e da altre città italiane.

Ci saranno letture, relazioni, dibattiti, mostre, interventi artistici e tanto altro, in segno di collaborazione culturale e amicizia tra i popoli. Come sempre sarà dato spazio ai giovani, coinvolgendo gli studenti delle scuole della città: i licei “G. Bianchi Dottula” e “A. Scacchi” e gli alunni dell’I.C. “N. Zingarelli”.

L’edizione di quest’anno è dedicata a Hrand Nazariantz, scrittore, poeta  e  giornalista armeno naturalizzato italiano, nato a Scutari il 1886 e morto a Bari nel 1962.
Sabato 11 maggio, alle ore 10.00, nella Biblioteca Nazionale “Sagarriga Visconti Volpi” (Via Pietro Oreste, 45), con il coordinamento della scrittrice Anna Santoliquido, ci saranno gli interventi di Eugenia Scagliarini Direttrice della Biblioteca, Simona Baldanzi della Sezione Nazionale Scrittori SLC-CGIL Roma, Lucreţia Tănase Console Generale di Romania a Bari, Paola Romano Assessore al Comune di Bari, Graziella Todisco dell’Università di Bari – “Paesaggio tra parola e immagine”; Valeria Bottalico, storica dell’arte – “Visione d’arte”; la scrittrice Lina Riccobene – “Il paesaggio in letteratura”. Ascolteremo i versi delle poete polacche Danuta Bartosz ed Edyta Kulczak, della romena Ana Maria Pătraşcu, della greca Kleopatra Liberi, delle toscane Claudia Degli Innocenti e Simona Baldanzi, di Lina Riccobene della Sicilia e l’esibizione della giovane soprano russa Daria Chubakova di San Pietroburgo.

Le poete che quest’anno saranno ricordate sono Carolina Bregante di Monopoli (1861-1903) e la calabrese Giusi Verbaro (1938-2015). Seguirà la visita alla Mostra “Nicola De Giosa e il genio musicale di Puglia” e, nel pomeriggio, a Bari Vecchia.
Di particolare interesse nel prosieguo della manifestazione, domenica 12, alle ore 10, nel Caffè Letterario presso “I tesori di Sicilia (via Cairoli, 56 – Bari) gli interventi di Francesca Amendola di Genzano di Lucania su “I sapori del paesaggio”, Celeste Maurogiovanni della Sezione di Bari di Italia Nostra “Raccontare il paesaggio”e dell’archeologa Isabella Marchetta di Matera, “Approccio intimista all’archeologia dei paesaggi culturali”.

Ascolteremo anche i versi delle poete del territorio: Concetta Antonelli, Maria Cinquepalmi, Grazia DAddario, Raffaella Pallamolla, Giulia Poli Disanto, Roberta Positano, Patrizia Sollecito, Gianna Trimigliozzi.

Alle ore 17,00, nella sede di “Donne e Poesia (Via Abbrescia, 47 – Bari), altrettanto rilevanti saranno l’omaggio “Le donne di Leopardi”, gli interventi di Eva Iannacone di Venafro in Molise su “Editoria al femminile”, dell’Avv. Roberta Positano su “La carta della foresta”. L’attrice Grazia DAddario terrà una performance in dialetto barese: “Il monologo di Célimène” da Il misantropo di Molière. Al termine la tavola rotonda sul tema “La poesia del paesaggio – Storia arte e narrazione”, moderata da Graziella Todisco.

Lunedì 13 maggio la manifestazione farà tappa a Forenza, in Basilicata, in visita culturale alla “Casa di pietra” e al Convento dei Frati Minori del ‘600. I partecipanti saranno accolti nell’Aula Consiliare con il saluto del Sindaco Francesco Mastrandrea. Nel pomeriggio, nell’Aula Consiliare di Genzano di Lucania, al benvenuto della Sindaca Viviana Cervellino, seguirà un recital di poesie coordinato da Francesca Amendola, Presidente dell’Associazione Culturale“Amici del Teatro – Presidio del Libro”, con la partecipazione di autrici e autori lucani.