PERRINO
PERRINO

Potenza – Una legislatura iniziata male e che sta finendo peggio quella dell’accozzaglia di centrodestra che nel 2019 si è proposta alla guida della regione. 

La cartina di tornasole del fallimento di questa avventura sta tutta nell’ennesima denuncia del Comitato Spontaneo Genitori “Bambini Speciali”, che chiede un immediato ripristino all’accesso delle terapie riabilitative per i propri figli, garantite per legge, e ingiustamente sospese per problemi burocratici di budget. Una vicenda che tocca da vicino anche i lavoratori del centro “Rham” che vedono messa in discussione la loro continuità e garanzia lavorativa.

Dal palazzo di via Verrastro nessuna dichiarazione se non il solito silenzio imbarazzante di  Bardi e Fanelli. Nessun riscontro ai solleciti del Garante regionale dell’Infanzia e dell’Adolescenza. 

Anche il M5S ha protocollato una interrogazione per ottenere dei chiarimenti su questa gravissima vicenda. 

Le politiche del centrodestra lucano continuano a rivelarsi fallimentari e non bastano certo i bonus buttati qua e là a nascondere le gravi carenze e i gravi problemi che questa regione continua a mostrare su tutti i settori.

Gianni Perrino

Portavoce M5S Basilicata – Consiglio Regionale