Lavello (PZ) -La fondazione Alessandra Bisceglia di Lavello ha riconfermato il connubio con l’ università Campus Bio-Medico. A darne maggiori ragguagli è la presidente della fondazione Alessandra Bisceglia, Serena Bisceglia: “ È con grande piacere è stata firmata la nuova convenzione con l’Università Campus Bio-Medico di Roma, durante l’incontro tra la Presidente Serena Bisceglia e il Presidente dell’Università Campus Biomedico, Dott. Felice Barela.

All’incontro erano presenti anche il Dott. Cosmoferruccio De Stefano, Direttore Scientifico della Fondazione, il Dott. Paolo Persichetti, Direttore dell’UOC di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva dell’Università e la Dott.ssa Raffaella Restaino,responsabile delle relazioni istituzionali della Fondazione. La convenzione ha come obiettivo primario quello di continuare l’attività di collaborazione tra gli specialisti della Fondazione e gli specialisti del Campus al fine di gestire il percorso diagnostico e terapeutico dei pazienti affetti da anomalie vascolari.

In questo modo, oltre ad avere la nostra “Stanza di Ale” presso la sede del Campus Bio-Medico, dove ogni settimana accogliamo i pazienti e le loro famiglie per visite e colloqui psicologici, i nostri pazienti hanno accesso diretto ai servizi diagnostici dell’Università. Inoltre, la stipula di tale convenzione ci permetterà di continuare a sviluppare programmi di formazione per medici e infermieri, al fine di accrescere la loro conoscenza e competenza nel campo delle malformazioni vascolari.

Il team multidisciplinare, composto da medici e professionisti dell’Università e della Fondazione, continuerà a lavorare per individuare il percorso terapeutico più efficace per ogni paziente e a seguire i loro casi monitorandone l’evoluzione e la trasformazione. È così che abbiamo messo un ulteriore tassello al nostro percorso di accompagnamento, aiuto e supporto alle persone affette da anomalie vascolari”.