Harlem-Italia
Harlem-Italia

VENOSA (PZ) – Secondo appuntamento a Venosa per “Le Domeniche d’Autore”, la rassegna letteraria che anticipa la quarta edizione del festival del libro Borgo d’Autore, in programma dal 1° al 4 giugno prossimi. Domenica 29 gennaio alle ore 18, presso la Chiesa di San Filippo Neri (Purgatorio), il giornalista e scrittore Renato Cantore presenterà il suo ultimo libro “Harlem, Italia. Covello e Marcantonio, due visionari nel ghetto dei migranti” (Rubbettino Editore, 2022). A conversare con l’autore ci sarà la giornalista Cinzia Grenci.

«Accolti con sospetto, sfruttati e sottopagati, stipati in case malsane e fatiscenti, cacciati finanche dalla loro chiesa, gli italiani arrivati a fine Ottocento a East Harlem, in gran parte dalle regioni povere del sud, diventarono in pochi decenni la più grande comunità straniera di New York. Una comunità forte, dignitosa, gelosa della propria identità ma aperta al confronto con altri popoli e altre culture, guidata da leader illuminati e visionari. Contrariamente a tanti italiani di successo, Leonard Covello, educatore e sociologo, e Vito Marcantonio, avvocato e uomo politico, pur avendone la possibilità, decisero di non lasciare mai il ghetto dei migranti, di condividerne la vita e le speranze.

Il loro “sogno americano” non era quello di salvarsi da soli, ma di crescere insieme alla comunità, guidandola verso importanti conquiste: il riconoscimento della lingua italiana, la scuola di comunità, alloggi dignitosi, i diritti di cittadinanza, una rete di protezione sociale, condizioni migliori di vita e di lavoro. Un’amicizia per tutta la vita, due destini indissolubilmente legati a quello del popolo di Harlem, dove i “lazzaroni indesiderabili” provarono, e riuscirono, a diventare buoni cittadini americani senza rinnegare la propria identità.»

Nato a Potenza nel 1952, Renato Cantore entra in Rai nel 1979, presso la sede regionale della Basilicata. Nel 1984 partecipa alla prima sperimentazione di Televideo e nel 1985 lavora nelle redazioni romana e milanese di “Linea diretta”, con Enzo Biagi. Nel 1999 viene nominato caporedattore del TGR Basilicata, incarico che ricopre per oltre dieci anni. Nel 2010 dirige il TGR della Puglia e nell’agosto dello stesso anno riceve l’incarico di coordinare la produzione di tutti i telegiornali regionali per i 150 anni dell’Unità nazionale. Dal gennaio 2012 cura l’informazione della TGR da e per le comunità regionali italiane nel mondo. Nel luglio 2015 è nominato vicedirettore della Testata Giornalistica Regionale della Rai. Ha pubblicato i volumi “Lucani altrove, un popolo con la valigia” (Memori, 2007), “La tigre e la luna. Rocco Petrone, storia di un italiano che non voleva passare alla storia” (Rai Eri, 2009), “Il castello sull’Hudson, Charles Paterno e il sogno americano” (Rubbettino, 2012) e “Dalla Terra alla Luna. Rocco Petrone, l’italiano dell’Apollo 11” (Rubbettino, 2019)

La prossima primavera vedrà il grande ritorno a Venosa del festival del libro Borgo d’Autore, rassegna letteraria e culturale che invade le piazze e le vie del centro storico, organizzata dall’associazione culturale “Il Circo dell’Arte”, con il patrocinio del Comune di Venosa, nell’ambito della sezione libri del Festival dei Cinque Continenti. La quarta edizione della manifestazione sarà ricca di sorprese e iniziative inedite, con l’obiettivo di rilanciare Borgo d’Autore come uno degli eventi culturali più significativi nel contesto del Mezzogiorno d’Italia.

Articolo precedenteM5S. 64 alloggi di edilizia convenzionata ATER Potenza: si fermano anche i lavori del Collegio Consultivo Tecnico
Articolo successivoVenosa. Un successo lo spettacolo “Uno,Nessuno e Centomila” di Luigi Pirandello
Ha collaborato negli anni 80 con alcuni quotidiani modenesi giornalista e responsabile della pubblicità della cooperativa Editoriale Emilia, appassionato di informatica fonda il sito Lucani in Europa nel 2005. Vive a Castelfranco Emilia ma nato a Stigliano (MT).