Olimpia Matera-Ph.Roberto Linzalone
Olimpia Matera-Ph.Roberto Linzalone

Matera - In un clima di generale serenità, l’Olimpia Basket Matera ha ripreso gli allenamenti lunedì sera con una seduta leggera di natura prettamente atletica. Dopo i tre casi di positività riscontrati nel gruppo squadra all’indomani della trasferta di Supercoppa ad Agrigento, il gruppo si è sottoposto ad un nuovo giro di tamponi, che hanno dato esito negativo, mentre gli atleti risultati positivi la scorsa settimana effettueranno tra qualche giorno il nuovo test e proseguono come da protocollo la quarantena in isolamento fiduciario.

La squadra, intanto, che la scorsa settimana aveva lavorato a livello individuale con un preciso programma condiviso da coach Agostino Origlio e dal preparatore atletico Erio Albanese, è tornata al lavoro con carica e voglia di far bene. “Dopo una settimana un po’ complicata, anche per via di motivi extra sportivi, si riparte con grande entusiasmo e seguendo il piano prefissato. L’attenzione è ovviamente mirata al campionato – dichiara il diesse Cristiano Grappasonni -, ed ora riprendiamo il percorso da dove lo avevamo lasciato, pur nel pieno rispetto dei protocolli e consapevoli che, come tutti, bisogna convivere con questa situazione emergenziale.

Il gruppo ha ripreso con un allenamento leggero, ma con tanta voglia di mettersi in gioco e di confermare quanto di buono messo in mostra in Supercoppa”. Del resto, le indicazioni giunte da Agrigento sono state incoraggianti e parlano di una squadra in salute e in forte crescita.

“Siamo usciti dalla Supercoppa a testa altissima, perdendo all’over time con una delle grandi favorite per la vittoria del campionato. i segnali di crescita sono più che positivi e possiamo avvicinarci al campionato con una certa fiducia. L’Olimpia è ripartita di slancio - conclude Grappasonni -, ed è pronta a dire la sua”.