Marco Falconeri
Marco Falconeri

Potenza – Risulta importante il processo avviato in I Commissione sulla riforma del regolamento che disciplina il funzionamento del Forum Giovani che rappresenta un importante organismo di partecipazione. Parliamo di un organismo che sarebbe dovuto nascere nella seconda metà degli anno ‘90.

I fini principali del Forum sono stimolare i giovani alla partecipazione democratica alla vita pubblica, con permettere ai giovani della città di disporre di un forte strumento di dialogo e relazione istituzionale con l’amministrazione comunale, fornire loro un luogo in cui possano esprimersi liberamente su argomenti che li preoccupano, elaborare, seguire e valutare progetti.

In attuazione del relativo regolamento, nel dicembre dell’appena trascorso anno 2022, si sono avviate le procedure per l’elezione di questo organo ma purtroppo il meccanismo si è inceppato. Si è infatti rilevato che il procedimento in vigore risulta troppo farragginoso ed i requisiti anagrafici indicati risultano ormai fuori dai parametri previsti dall’Istat.

Il limite dei 25 anni infatti oggi appare in contrasto con i requisiti anagrafici per la partecipazione ai bandi europei che ha esteso la partecipazione fino ai 35 . Inoltre occorrerebbe snellire l’organigramma, semplificare la procedura elettiva, prevedere strumenti di comunicazione elettronica, aggiornare le materie di competenza in relazione al mutato contesto giuridico e sociale.

“Auspico che questo tema da me sollevato possa ora giungere a maturazione grazie al contributo del Nucleo di giovani che si è iscritto sulla piattaforma partecipativa che sarà chiamato a dare il suo contributo per la revisione regolamentare”.

Capogruppo del Movimento 5 Stelle

Consigliere Comunale di Potenza

Marco Falconeri