Melfi (PZ) –  Una partita incredibile, nessuno avrebbe pronosticato una vittoria sonante del Grumentum ai danni del Melfi, favorito sicuramente da due espulsioni di Cascio e Bongermino. Pubblico dalle grandi occasioni. Neanche il tempo di assestarsi sul campo, che il Melfi va in gol al primo affondo al 5’ Saurino contrastato fallosamente nella metà campo avversaria da Scavone, si incarica della punizione Nardozza, che manda la palla alla destra del portiere, rimasto immobile.

Al 10’ Saurino esce dolorante per un colpo violento subito al ginocchio in un contrasto di gioco( la sua sostituzione pregiudicherà l’esito della gara). Al 12’su punizione di Marra, Ambrosecchia serve Serritella un prezioso pallone davanti la porta avversaria, che di testa manda oltre la traversa. Al 20’ Cascio subisce fallo a centrocampo, punizione battuta da Mirabet per Bongermino sulla fascia, che mette al centro un invitante pallane per Nardozza, che da due passi dalla porta,mette dentro. Al 21’ il Grumentum accorcia le distanze, assist di Siani V. per Milano, che con un bel tiro angolato, sorprende Pinto.

Il Melfi potrebbe controllare il gioco, invece subisce ed al 26’su calcio d’angolo battuto da Marra, Bongermino devia di testa nella propria porta, uno sfortunato autogol, che porta il punteggio sul due pari. Al 28’ rimessa lunga dal fallo laterale da parte di De Maio direttamente in area avversaria, Pinto chiama il pallone, ma la palla gli scivola dalle mani, contrastato fallosamente da Serritella. La partita resta emozionante. Infatti, al 31’su punizione di Sambataro, Ambrosecchia anticipa tutti di testa e mette dentro.

Al 40’ il Melfi vicino al gol, su cross lungo di Cascio, la palla giunge a Sogliuzzo che da pochi passi dalla porta, si fa deviare la conclusione. 44’ il portiere ospite perde tempo e si becca un meritato giallo. Ripresa. Al 46’ al tiro Milano, palla di poco fuori.Al 48’ una punizione di Sogliuzzo finisce tra le mani del portiere.Al 49’ il Melfi con Bongermino spreca il possibile pareggio, ben servito lungo da un compagno, entrato in area, nell’atto del tiro, viene anticipato da De Maio.

Al 51’ punizione di Sambataro per Serritella che mette dentro, l’arbitro su segnalazione del 1° assistente, annulla per fuorigioco. Al 55’ al tiro Falco, Pinto para.Risponde il Melfi con Lembo, ben servito da Nardozza, che di testa manda oltre la traversa. Al 57’ doppio giallo per Cascio, che lascia la squadra in 10. IlMelfi non demorde ed al 61’ con Nardozza tutto solo davanti la porta si fa deviare il tiro in angolo, sugli sviluppi del corner battuto da Nardozza, Sogliuzzo di testa manda oltre la traversa. Bongermino commette un fallo a centrocampo, per l’arbitro è rosso. IL Melfi combatte lo stesso e non viene ravvisato un fallo si Borjas al limite dell’area avversaria.

Gli ultras del Melfi invitano i giocatori a non mollare.Da segnalare un palo colpito da Sambataro, sulla ribattuta Serritella sbaglia davanti la porta.E al 75’ arriva il 4° gol per il Grumentum,dopo un batti e ribatti in area melfitana, la palla giunge a Milano che mette dentro con un preciso rasoterra. Non c’è più partita e all’81’Serritella con un preciso diagonale sorprende avversari e portiere. C’è spazio per Possidente di creare due azioni da gol, sprecate davanti la porta avversaria.

Interviste di fine partita: Mister Astudillo del Melfi: “sul due a zero avevamo la partita in pugno, invece di difenderci, dovevamo continuare a giocare. Sicuramente gli episodi sulle espulsioni hanno cambiato volto alla partita”.
Mister Volini: “ il segreto della nostra vittoria è il lavoro settimanale che si fa sul campo. Non abbiamo fatto niente di eccezionale, abbiamo vinto una partita contro un’avversaria di tutto rispetto.

Il campionato è lungo e si deciderà tra le prime quattro in classifica”. Il presidente del Grumentum Petraglia in lacrime ha aggiunto: “ sono visibilmente emozionato, vincere su un campo difficile non è da tutti. Dopo due anni e mezzo i ragazzi mi hanno regalato una vittoria importante per il proseguio del cmapionato”.

MELFI 2
GRUMENTUM 5

FORMAZIONI: MELFI: Pinto,Giacomino ( al 75’Claps),Miglionico ( al 80’ Sinisgalli),Lembo,Mirabet,Jawara ( al 61’ Borjes), Falanga, Cascio,Sogliuzzo ( al 84’Battilana),Saurino ( al 10’Nardozza), Bongermino. A disp:Natale,Di cCpua,Sfera,Casorelli. Allenatore: Astudillo.

GRUMENTUM: Siani F. Siani V.Ambrosecchia,Milano,Pellegrini,De Maio ( al 58’ Possidente),Sambataro,Marra ( al 61’Mastroberti),Scavone,Falco ( al 80’Sgovio), Serritella( al 89’Bramonte). A disp:Coppola,Votta,Braglia,Mazzotta,Grande. Allenatore: Volini.

Arbitro: Iurino di Venosa. Assistenti:
Marcatori: al 5’ Sogliuzzo; al 21’Nardozza, al 23’e 75’ Milano, al 26’ autogol Bongermino, al 31’ Ambrosecchia, al 81’ Serritella.

Note: spettatori circa 800 di cui in centinaio ospiti. Al 57’ espulso Cascio e al 60’ espulso Bongermino. Prima della partita è stato deposto un mazzo di fiori da parte di capitan Saurino nel punto dove è deceduto il figlio del custode Sperpellone.