Melfi
Melfi

Melfi (PZ) – Manca sempre meno al grande appuntamento del Giro D’Italia, dove Melfi sarà protagonista della terza tappa d’arrivo lunedì 8 maggio intorno alle ore 16:30. Le vie della città già da qualche settimana si sono rifatte il look. Si è innalzata notevolmente la qualità del manto stradale cittadino, non solo nel percorso interessato alle bici ma anche in altri diversi punti strategici colti dall’attenta amministrazione.

Si prevede un esodo sotto tutti i punti di vista e la città di Melfi ne trarrà solo vantaggi. Basta farsi un giro sulla rete per notare i sold out di Hotel, B&B e case vacanza, e ancora ristoranti, pizzerie e trattorie di ogni portata e genere. Come rimarcato più e più volte da radio e TV il “Giro” porta non solo appassionati del ciclismo nelle città interessate ma anche un vero e proprio assedio di turisti già da giorni prima, che, nel caso di Melfi, si catapulteranno nelle medievali cinta murarie Federiciane, beneficiando di tutti i servizi che le stesse propongono.

Le tante segnalazioni ed il dovere di cronaca però ci impongono di sottolineare una nota negativa. Il “belvedere” antistante alla chiesa dei Cappuccini riversa in condizioni disagevoli. Sono presenti fin troppe erbacce (alcune anche pericolose) che sovrastano le poche panchine presenti.

Le stesse guastano quello che sicuramente sarà uno dei punti più frequentati dalle centinaia di turisti che passeranno il prossimo weekend nella prima Capitale Normanna del Sud Italia. Ci auguriamo che in settimana venga fatta un’approfondita pulizia per ridare il giusto contorno ad uno dei panorami più mozzafiato della regione.