Muro Lucano Il tavolo delle autorità locali e pro loco
Muro Lucano Il tavolo delle autorità locali e pro loco

Muro Lucano (PZ) – Dal 13 al 15 settembre si è rinnovato il consueto appuntamento a Muro Lucano con la Pro Loco Murese che ha organizzato, con il patrocinio dell’Amministrazione e del Consiglio Regionale di Basilicata, il 10° anno evento Sagra e festeggiato il 50° anno di attività Pro Loco.

Muro Lucano-Il tavolo delle autorità locali e pro-loco
Muro Lucano-Il tavolo delle autorità locali e pro-loco

Per ufficializzare l’evento, VENERDì 13 alle ore 18:00 si è svolto il convegno “Muro Lucano: storia, paesaggi, cultura, turismo e gastronomia” cui preso parte Giuseppe Setaro Presidente Pro Loco Murese per i Saluti di benvenuto ed il racconto del lavoro svolto su e per il territorio, l’Assessore regionale all’Ambiente Gianni Rosa con il tema “La tutela del patrimonio naturalistico nell’ottica di un nuovo turismo”, il Presidente Unpli Basilicata Rocco Franciosa con “Il ruolo e l’importanza delle Pro Loco per lo sviluppo del territorio”, l’Assessore all’Agricoltura Rosalba Zaccardo, Vicesindaco con “L’importanza del lavoro agricolo e dei prodotti nello sviluppo turistico del luogo” , si è discusso del marchio DECO ed infine il Sindaco Giovanni Setaro che con l’amministrazione patrocina l’Evento Sagra e il vice presiedente Pro Loco Murese Vincenzo Margiotta in qualità di moderatore.

Dopo il convegno taglio del nastro per il 10°anno Sagra, lì dove tutto ebbe inizio: la semplice e gustosa patata sotto la cenere, mentre sulla panoramica via Roma sino alla piazza Don Minzoni circa 30 tra punti ristoro e ristoranti hanno allietato i palati dagli aperitivi agli antipasti, dai primi ai secondi finendo con i dolci, tutto a base o con contorno di patata murese, compreso il menu senza glutine.

Lo stand della strazzata dei frat.lli Colangelo è stato preso d’assalto per degustare i vari tipici di focaccia.Un anno importante per la Pro Loco organizzatrice della manifestazione. Nel 2018 la Sagra si è posizionata tra i primi 3 eventi nella categoria “Sagre ed Eventi enogastronomici” premiata da ITALIVE, evento organizzato dalla Markonet-srl con il sostegno di Autostrade per l’Italia e la collaborazione di Coldiret , che ricevette oltre 16 mila segnalazioni e più di 712.000 giudizi dai 3,4 milioni di utenti totali, in tutti questi grandi numeri è emersa la Sagra organizzata dalla Pro Loco Murese, in gara anche quest’anno.

La ricetta vincente è semplice quanto complessa nella sua macchina organizzativa, a cominciare dal cibo, il paesaggio, i luoghi da visitare, le attrattive naturalistiche, storiche, culturali, il folklore e anche moltissimi attività diurne in attesa di assaporare, la sera, gli ottimi piatti cucinati con la patata di montagna murese, dagli chef dei più rinomati ristoranti. E poi domenica dalle 13:00 il pranzo coi ristoratori in piazza Don Minzoni.

La pro Loco Murese è da tempo impegnata nella promozione del territorio e proposto ai visitatori, tutto l’anno percorsi ad hoc tra natura, storia, archeologia industriale ed area urbana. Nei giorni della Sagra per agevolare i turisti i PERCORSI TURISTiCI si sono snodati tra: area urbana, con visite accompagnate al Torrione – Castello e narrazione dell’intrigante storia della regina Giovanna I d’Angiò, Piazza Monsignor Capone e Cattedrale che custodisce le opere d’arte e gli ipogei, e poi giù per la strada medievale “Via delle Ripe del Pianello”, borgo Pianello, con la casa natale di San Gerardo Majella, patrono della Basilicata, vedute panoramiche sul Sentiero delle Ripe e sul ponte del 1918 sospeso sul canyon.

L’ApeTour ha offerto simpatici giri panoramici anche di sera, e le navette hanno dato l’opportunità di lasciare l’auto e raggiungere la Sagra. Non è tutto, le tre serate sono state allietate dalla MUSICA dei “Forty Power Live” di Venosa nella serata di venerdì, sabato invece i “DissonAnthika” per un ritmo modern, folk, rock mentre su Via Roma si sono alzate le note allegre di “Michele Roscica, l’Uomo Orchestra”; gran finale domenica con la “838 Max Pezzali-883 Cover Band”.

Muro Lucano-La patata davanti ad una band
Muro Lucano-La patata davanti ad una band