Dip a canestro
Dip a canestro

Matera - Si ferma la corsa dell’Olimpia Basket Matera. A Cassino, per la quinta giornata del girone di ritorno del campionato di serie B, il quintetto di coach Agostino Origlio si è arreso con il punteggio di 84-81, pagando eccessivamente la poca intensità sul piano difensivo e soccombendo alle maggiori motivazioni dei padroni di casa, impegnati in piena lotta per la salvezza.

Senza Antrops ancora infortunato, dopo due quarti molto equilibrati, i laziali hanno accelerato nella terza frazione, superando anche la doppia cifra di vantaggio; il ritorno di Matera nell’ultimo tempo non è però servito a completare la rimonta. “Non voglio assolutamente attribuire la sconfitta agli impegni ravvicinati o all’assenza di Antrops, o alle non perfette condizioni di qualcuno – taglia corto coach Origlio in sede di commento -.

Perdere non fa mai piacere, anzi personalmente mi rammarica molto per non essere riuscito a trasmettere alla squadra le giuste motivazioni per giocare partite come quella con Cassino. Naturalmente tocca al sottoscritto dover corregge e sottolineare ai miei giocatori le cose da fare.

Dal punto di vista tecnico, non abbiamo avuto un atteggiamento difensivo degno di questa importanza, sia dentro l’area che sul perimetro dove abbiamo mostrato notevoli lacune sia dal punto di vista individuale che di squadra.

Ed anche in attacco, subendo le iniziative dei nostri avversari, pur segnando 81 punti, abbiano commesso tanti errori”. Aspetti sui quali si lavorerà già a partire da domani, con la ripresa della preparazione, in vista del prossimo impegno di campionato, in programma domenica prossima con il Bisceglie.