Olimpia Matera
Olimpia Matera

Matera - Olimpia Matera nel girone D, con squadre laziali, pugliesi, campane e calabresi. Inizio del campionato fissato al 15 novembre. Sono i primi passi della stagione 2020/21, quella post Covid, che la Lega sta cominciando a tessere con la stesura dei quattro raggruppamenti e l’annuncio delle date del campionato nazionale di serie B. La squadra allenata da coach Agostino Origlio è stata dunque inserita nuovamente nel girone D, ed avrà di fronte le laziali Luiss Roma, Cassino, Formia e Rieti, le campane Avellino, Napoli, Pozzuoli e Salerno, le pugliesi Nardò, Ruvo, Bisceglie, Taranto e Molfetta, e le calabresi Catanzaro e Reggio Calabria.

La regular season del torneo di serie B avrà inizio il 15 novembre, per concludersi il 2 maggio 2021, a seguire la post season con i playoff e i playout. Ben sette sono i turni infrasettimanali in calendario, mentre una sosta è prevista solo nella settimana di Capodanno. Prima del via del campionato, introdotta la novità della Supercoppa, una sorta di mini torneo con tutte le squadre partecipanti alla serie B che si dividerà in mini gironi da quattro squadre e si svolgerà nel mese di ottobre, con final eight in programma nel primo fine settimana di novembre (date e avversarie ancora da ufficializzare).

“Accogliamo con soddisfazione il nostro inserimento nel girone D, che di fatto è lo stesso dello scorso anno - sottolinea il diesse Cristiano Grappasonni-. Un cambio di girone, alla luce dei cambi di alcuno titoli e di qualche mancata iscrizione, poteva anche essere un'ipotesi plausibile. Ritroviamo pugliesi, campane e laziali, unitamente a Reggio Calabria e Catanzaro, che con Taranto sono la novità. Ma la cosa più bella è l'emozione nell'uscita delle date della stagione, che rappresenta un passo importante verso la ripartenza e ci fa ben sperare in una normale ripresa delle attività.

Il rischio per quanto accaduto a livello sanitario c'era e c'è ancora, però ora so vedono importanti segnali di ripresa, che dovrebbe avvenire a porte aperte. Ci sarà poi la novità della Supercoppa, che dopo l'emergenza Covid è a mio giudizio un buon modo per ricominciare”.