disservizi cup 2
disservizi cup 2

Potenza – Purtroppo lo stato di declino in cui versa il sistema sanitario regionale è sempre più un dato di fatto. Nonostante la consulenza dell’AGENAS sul futuro assetto della sanità regionale, dalla Giunta non arriva alcun passo concreto verso la riorganizzazione.

Quel poco che è rimasto in piedi funziona a singhiozzo comportando innumerevoli problemi per il cittadino utente.

Qualche mese fa siamo stati testimoni diretti del cattivo funzionamento del sistema CUP dell’ospedale “Madonna delle Grazie” di Matera: decine di cittadini erano in coda per poter pagare un ticket per via dell’ennesimo blocco di pagamenti e prenotazioni causato dai terminali bloccati. Una situazione che si era presentata più volte durante il 2022 senza alcuna soluzione.

disservizi cup

Nei giorni scorsi finalmente è arrivata risposta ad una nostra interrogazione con la quale chiedevamo chiarimenti sui malfunzionamenti e su eventuali responsabilità. La risposta del Direttore Generale del Dipartimento Regionale ci ha lasciati con l’amaro in bocca: di fatto si preferisce nascondere la polvere sotto il tappeto negando in maniera sconclusionata i disservizi.

disservizi cup

A quanto pare, per il dipartimento regionale, questo tipo di disservizio non pregiudicherebbe l’erogazione delle prestazioni. Se ne facciano una ragione le decine di cittadini che si sono trovati coinvolti in queste circostanze. Per il dipartimento regionale tutto questo è normale, così come è normale non rilevare alcun tipo di responsabilità nella cattiva erogazione di un servizio lautamente pagato con i soldi dei contribuenti.

Gianni Perrino

Portavoce M5S Basilicata – Consiglio Regionale