OSPEDALE SAN cARLO IMMAGINE DEL NUOVO SERVIZIO
OSPEDALE SAN CARLO IMMAGINE DEL NUOVO SERVIZIO
Sponsor
OSPEDALE SAN cARLO IMMAGINE DEL NUOVO SERVIZIO
OSPEDALE SAN CARLO IMMAGINE DEL NUOVO SERVIZIO

Potenza – L’Ospedale San Carlo di Potenza dal 1 febbraio si arricchisce di un altro servizio, quello della Terapia del Dolore, offrendo un servizio ambulatoriale di Ipnosi clinica. E’diventato attivo presso l’Unità Dipartimentale di Terapia del Dolore diretta dal Dottor Antonio Giardina il nuovo Ambulatorio di Ipnosi Clinica.

Nell’ambito del territorio Nazionale, rappresenta un raro esempio e sforzo nell’ottica di una gestione multidisciplinare dell’esperienza di dolore. L’ambulatorio è gestito da Carlo Antonelli, Terapista del Dolore e specialista in Ipnosi Clinica e Psicoterapia, e sarà orientato al trattamento del dolore cronico non oncologico, non rispondente o gestibile in modo adeguato con i consueti protocolli terapeutici e nel quale siano determinanti e ragionevolmente modulabili componenti cognitive ed emotive del dolore globale.

Sponsor

L’accesso sarà mediato da una prima visita algologica che valuterà l’opportunità di un ricorso all’ipnosi, come prima linea o come terapia di supporto.

Abbiamo chiesto alcune domande al dott. Antonelli:Ci sono pericoli con l’ipnosi?

Usata da medici o psicologi abilitati , nell’ambito della propria specializzazione , è una terapia molto sicura.

Controindicazioni: Non esistono controindicazioni assolute.

Nella terapia del dolore è opportuno che afferiscano patologie di pertinenza algologica, non sono trattate patologie di documentato ambito psichiatrico, in particolare le psicosi .

Controindicazioni relative sono riportate nei casi di: Dolori parossistici( es. la nevralgia del trigemino). Motivazioni inadeguate, Aspettative dereistiche, Cospicui vantaggi secondari.

DOTT.CARLO ANTONELLI
DOTT.CARLO ANTONELLI

Come si accede all’Ambulatorio di IPNOSI CLINICA?

Per accedere è necessario effettuare una prima visita presso l’ambulatorio di Terapia Del Dolore (Qualora non l’aveste già effettuata, il vostro medico prescriverà una VISITA ALGOLOGICA, da prenotare successivamente tramite CUP al numeroverde : 848 . 821 .821 o da cellulare al numero: 0971 471373 )

“Durante la prima visita-continua il dott. Antonelli- di TERAPIA DEL DOLORE si espongono i problemi e si portano gli esami strumentali effettuati, la terapia in corso, le consulenze e ogni altra informazione utile per l’inquadramento diagnostico .

Al termine della visita, fra le opzioni terapeutiche, può essere proposto il ricorso all’ipnosi,o potete chiederlo voi e se indicato , sarete prenotati direttamente .

Cosa succede quando un paziente accede all’Ambulatorio di Ipnosi Clinica?

Il primo incontro prevede un colloquio dove : Dirimere eventuali dubbi e preoccupazioni sull’ipnosi

Approfondire la conoscenza della metodica Effettuare una raccolta anamnestica mirata

Effettuare eventuali test e una valutazione del grado di ipnotizzabilità. Concordare un obiettivo terapeutico e Programmare il percorso terapeutico.

Quante sedute di ipnosi si devono fare?

Come per ogni terapia non esiste un valore ideale per tutti.

I n questo ambulatorio si prevede, dopo il colloquio iniziale, un ciclo terapeutico breve di tre sedute, seguite da controlli (follow – up) . Chi esegue l’ ipnosi?

Un medico psicoterapeuta, specialista in Anestesia e Rianimazione, Terapia del Dolore e specialista in Ipnosi Clinica, iscritto nell ’elenco degli psicoterapeuti della provincia di Potenza.

Riferimenti: Dott. Antonio Giardina (Responsabile U.O.S.D. di Terapia del Dolore)

Dott. Carlo Antonelli (Referente Ambulatorio di Ipnosi Clinica)

Telefono : 0971 613287

Sponsor
Articolo precedenteL’ALTA MODA ITALIANA DI MICHELE MIGLIONICO A BUCKINGHAM PALACE – LONDRA
Articolo successivoSanta Maria de Olearia a Maiori apre sabato e domenica. Il complesso abbaziale della costiera amalfitana
Docente presso Ministero della Pubblica Istruzione, giornalista e collaboratore de: Il Quotidiano della Basilicata e di numerosi siti on-line. Vive a Ginestra.