Potenza-Christina con l'equipe e le associazioni che l'hanno aiutata
Potenza-Christina con l'equipe e le associazioni che l'hanno aiutata

Potenza - Finalmente è stato portato a compimento dall’Associazione “Arcobaleno su Tanzana”, il progetto “Mission For Africa”, con l’applicazione di una protesi all’avambraccio sinistro, ad una giovane ragazza della Tanzania, Christina, a causa di un incidente stradale. Si pensava di risolvere il problema in Tanzania, ma purtroppo ciò risultava impossibile a causa di svariati problemi di natura economica ed organizzativa. non essendoci alcuna struttura adeguata alla soluzione di tale problema.

Il tutto è stato portato a compimento grazie ad una serie di iniziative nate tra la Basilicata e la Puglia ed il progetto si è concretizzato a Potenza.Il 16 novembre scorso si è tenuto a Potenza l'evento “Mission For Africa”, uno Stage di Biodanza a favore di una raccolta fondi per Associazione Arcobaleno su Tanzania (fautore Giovanni Primiceri) per l'impianto di una protesi arto superiore a Christina, giunta a Potenza lo scorso 22 febbraio.

Hanno partecipato alla raccolta fondi: - Forma Mentis, associazione promotrice ; - Roberto Mannarini di Lecce e Roberta Rosa di Potenza conduttori dello Stage e portavoci della Mission e volontari di Arcobaleno su Tanzania. - Centro Nea Polis che ha ospitato l'evento nelle vesti dei dr. Giuseppe Lioi, Luca Calabrese, Simone Vignozzi . - Enza Telesca direttrice della scuola di danza Armonia Forme e Movimento di Potenza .- Carolina Battistiol e Irina Tach direttrici del centro olistico la Foglia di Corigliano Rossano (CS) . - il comitato Regione Basilicata CSEN. - Donato Filippi. Istruttore Nordik Walking. - "Operazione Salvadanaio" (docenti del Q.O.Flacco di Venosa).

Peppino Centola e la trasmissione radiofonica "A tu X Tour" in onda tutte le mattine Dalle 9 alle 10 su Radio Tour. E Ortoteck srl (officina tecnica ortopedica ) di Achille Campochiaro e Alberto Cupri che ha donato la protesi a Cristina.”Si è riusciti a creare una rete di solidarietà –riferisce la prof.ssa Roberta Rosa, portavoce della Mission for Africa-che ha permesso di raccogliere i fondi sufficienti per poter portare Christina in Italia ed ospitarla per il periodo necessario per la soluzione del problema. Il suo arrivo a Potenza lo scorso 22 febbraio ci ha riempito di gioia. Quando l'amore incontra la solidarietà si realizzano progetti straordinari di grande umanità."Donare Gocce d'Amore è l'azione più potente per dare valore alla nostra e altrui umanità".