teatro oltre i limiti petra
teatro oltre i limiti petra
Sponsor

POTENZA – Al via la quarta edizione di “Teatro Oltre i Limiti”, la rassegna di promozione del teatro in carcere curata dalla Compagnia teatrale Petra in partenariato con la Casa Circondariale “Antonio Santoro” di Potenza e rivolta ai detenuti della sezione maschile del penitenziario.

In programma dal 20 al 22 ottobre 2022 la prima tappa dell’azione “Artisti in Transito”, che prevede un workshop intensivo condotto dal danzatore, coreografo e insegnante Manfredi Perego, in collaborazione con il Città delle 100 Scale Festival, e destinato ai detenuti/attori del laboratorio teatrale in carcere e ad una rappresentanza di alunni del Liceo Musicale-Coreutico dell’ISIS “Pitagora” di Montalbano Jonico, con la partecipazione dello staff di Petra.
“Artisti in transito” è uno dei momenti cardine di apertura e di riflessione del lavoro artistico di “Teatro Oltre i Limiti”, che ha lo scopo di mettere in relazione detenuti e mondo teatrale.

Sponsor

Si tratta di incursioni artistiche, laboratori intensivi condotti da artisti del panorama nazionale, fruibili dagli attori/detenuti del laboratorio teatrale, da un gruppo di allievi e/o attori provenienti dall’esterno e dagli studenti delle scuole secondarie di II grado. “Teatro Oltre i Limiti” è un’attività di teatro sociale in carcere promossa dalla Compagnia teatrale Petra con la stretta collaborazione della direzione della Casa Circondariale di Potenza, dott.ssa Maria Rosaria Petraccone, del comandante Giovanni Lamarca e dell’area sicurezza e trattamentale del carcere.

Il progetto è stato avviato nel 2018, grazie alla stipula di una convenzione per la gestione dello spazio teatrale presente all’interno della Casa Circondariale, con l’obiettivo di farne uno spazio culturale della città e per la città di Potenza, con un’offerta culturale sia di formazione che di presenza di artisti del panorama nazionale.
Alla base del progetto c’è l’assunto del teatro come linguaggio capace di superare il concetto di “limite”, nel luogo stesso a cui viene automaticamente abbinato dall’immaginario collettivo.

Mettendo insieme teatro, carcere e società civile, “Teatro Oltre i Limiti” ribalta la concezione detentiva a favore di una nuova visione: da luogo di reclusione a luogo (anche) di cultura. Giunto alla sua quarta edizione, “Teatro Oltre i Limiti” intende consolidare quel “ponte” costruito negli anni tra gli abitanti “di dentro”, che si relazionano in un modo nuovo grazie al teatro, e quelli “di fuori”, che scoprono l’interno delle mura del contesto carcere: il carcere si apre alla città (e i detenuti diventano attori).

Da ottobre 2022 a giugno 2023, i detenuti della sezione maschile della Casa Circondariale di Potenza potranno seguire un percorso formativo di pratica delle discipline teatrali, attraverso un laboratorio condotto da Antonella Iallorenzi, esperta in teatro sociale, e Mariagrazia Nacci, coreografa e danzatrice. “Teatro Oltre i Limiti” è un progetto prodotto dalla Compagnia teatrale Petra, con il contributo di Otto per Mille dell’Unione delle Chiese Metodiste e Valdesi, il partenariato della Casa Circondariale di Potenza e la collaborazione del Coordinamento Nazionale Teatro in Carcere, del Città delle 100 Scale Festival, dell’Ateneo Musica Basilicata, della Compagnia teatrale L’Albero, di UniversaMusica e di Multietnica. La direzione artistica è di Antonella Iallorenzi, la direzione tecnica di Angelo Piccinni.

Sponsor
Articolo precedenteI “Tre fili di attesa” nella poesia di Maria Pina Ciancio
Articolo successivoVenosa. “Il Quinto Orazio Flacco”, conquista una medaglia d’argento al concorso: ” MonumentiaMoci”
Ha collaborato negli anni 80 con alcuni quotidiani modenesi giornalista e responsabile della pubblicità della cooperativa Editoriale Emilia, appassionato di informatica fonda il sito Lucani in Europa nel 2005. Vive a Castelfranco Emilia ma nato a Stigliano (MT).