Agostino Origlio
Agostino Origlio

Matera - Terzo appuntamento in una settimana per l’Olimpia Basket Matera, di scena oggi pomeriggio a Cassino per la quinta giornata del girone di ritorno del campionato di serie B. Una trasferta che chiude il mini ciclo di tre gare ravvicinate, dopo quelle di domenica a Valmontone e mercoledì al PalaLanera nell’infrasettimanale con il Nardò.

In casa biancazzurra, il successo sui salentini ha alimentato certezze e serenità, ed in terra laziale si cercherà di continuare la scalata verso l’alto, senza però sottovalutare una squadra che al momento è attestata in coda alla classifica, a quota 4 punti in compagnia di Scauri. “A Cassino chiudiamo un ciclo che ha un po’ destabilizzato il programma di lavoro settimanale, ma lo sapevamo e ci siamo fatti trovare pronti.

Affronteremo una squadra nuova – sottolinea coach Agostino Origlio -, che ha cambiato tantissimo e che nessuno si aspettava si potesse trovare in questa situazione di classifica. Li conosciamo poco, i nuovi innesti Grilli e Bryan hanno giocato appena una partita, è appena arrivato anche Gaetano, un under interessante, mentre Svoboda ha giocato solo poche partite: una squadra rivoluzionata e che, insomma, ora ha nuove gerarchie e nuovi obiettivi rispetto all’inizio della stagione. Questo aspetto, analizzando anche il momento del campionato, ci impone di pensare più a noi stessi che all’avversario. In questo momento non ci sono partite scontate e la classifica è sempre diversa, quindi dobbiamo restare concentrati su noi stessi”.

Importante sarà recuperare le tante energie fisiche e mentali spese in questa settimana. Per la gara di domani sarà in forte dubbio Antonio Smorto, bloccato a letto dall’influenza, mentre sarà ancora assente Gints Antrops.

“Veniamo da due partite molto combattute e da un dispendio notevole di energie fisiche e mentali, ed in trasferta contro squadre di bassa classifica è molto difficile, come abbiamo constatato a Scauri e Avellino. Quindi non sottovalutiamo nessuno – mette in guardia coach Origlio -, sapendo di avere tutta la pressione di dover vincere; il carattere abbiamo mostrato di averlo, ora dovremo essere attenti e più cinici, avere meno cali possibile nell’arco della partita, evitando di arrivare al rush finale per mettere l’inerzia dalla nostra. Insomma, occorrerà costanza in entrambe le fasi, difesa e attacco, sarà questa la chiave”. Oggi a Cassino squadre in campo alle 18.