Potenza – Ulderico Pesce sotto scorta per un anno. I suoi spettacoli di denuncia evidentemente hanno fatto arrabbiare “qualcuno”. Con “Storie di Scorie” dal 2003, racconta la condotta di scarico di liquido radioattivo nel Mar Jonio da qualche mese sequestrata dalla Magistratura. In “Asso di Monnezza” racconta di ditte che hanno smaltito illegalmente rifiuti nel Fiume Noce e in altre zone d’Italia.

In “Petrolio” narra dello sversamento di 400 tonnellate di petrolio in Val D’Agri che, probabilmente, hanno minato le falde acquifere di varie aree della Basilicata e della diga del Pertusillo la cui acqua è usata a scopi idrici in parecchie città della Puglia e della Basilicata stessa.

Sul sito www.uldericopesce.it sono attive varie petizioni che mirano a passare “dall’azione scenica” alla “reazione sociale”. Dopo aver visto questo video chiediamo di firmare le petizioni.