Venosa- Gli autori dei due gol Burzio e Giunta ( foto di Alberto Massari).
Venosa- Gli autori dei due gol Burzio e Giunta ( foto di Alberto Massari).

VENOSA. Lo stadio “Lorusso” di Venosa ha portato fortuna al Lavello che ha battuto un forte Picerno. In svantaggio di un gol, la squadra del presidente Caputo ha ribaltato il risultato. La partita ha avuto capovolgimenti di fronte, piacevole per buoni tratti. Attacca subito il Lavello che chiude nella propria metà campo il Picerno. La prima azione da gol è del Picerno che al 3’ con Albadoro, ben servito da Zito, in area di rigore tira verso la porta, la palla viene salvata da Giunta che manda in angolo. Sugli sviluppi del corner battuto da Zito, il pallone sfugge al portiere, Dametto al tiro ma Franetovic non si fa sorprendere e blocca il tiro ravvicinato del picernese.

Al 6’ prima Zito e poi Albadoro da buona posizione si fanno respingere tiri ravvicinati in area lavellese. La momentanea supremazia del Picerno viene coronata al 9’ con un bel gol di Zito in contropiede, ben servito da Albadoro, dopo una lunga galoppata di 30 metri, manda la palla nell’angolino basso alla sinistra del portiere. Al 10’ il Lavello prova a reagire, da lontano Herrera sfodera un tiro che va oltre la traversa. La squadra prova a penetrare sulle fasce ma non sfonda. Bisogna aspettare il 15’ per vedere Herrera sfoderare un bel tiro da 30 metri, Giuliani (il migliore in assoluto degli avversari) respinge il tiro. Al 17’ su angolo di Herrera, palla che attraversa tutta l’area di rigore ma nessuno interviene. Al 20’ su un angolo del Lavello, sospetto fallo di mano di un giocatore del Picerno nella propria area, per l’arbitro è tutto regolare. Al 24’ bravo Matarese a fermare un’incursione pericolosa di Dell’Orfanello. Al 26’ Burzio serve Liurni ad un tiro ravvicinato respinto da un avversario.

Al 28’ bel tiro di Burzio, palla che sfiora il palo alla sinistra del portiere. Al 29’ il Lavello pareggia con Burzio, bravo a recuperare una palla a centrocampo, arrivato al limite dell’area di rigore avversaria, sferra un tiro angolato su cui nulla può il portiere Giuliani. Al 33’ reagisce il Picerno, bel tiro di Pitarresi, palla di poco oltre la traversa. Al 39’ il Lavello raddoppia, Burzio dalla fascia destra serve Giunta in area avversaria che si destreggia bene ed insacca. Il Picerno non reagisce ed al 41’ un tiro insidiosi di Liurni deviato in angolo da un avversario. Al 43’ Mercuri si libera bene in area avversaria, contrastato da due avversari cade a terra, il Lavello reclama un sacrosanto rigore ma per l’arbitro è tutto regolare. Ripresa. Partita ravvivata da entrambe le squadre. Al 1’ al tiro Liurni, palla che finisce tra le braccia del portiere. Al 3’ gol sciupato dal Picerno, Zito per Albadoro, che tutto solo in area avversaria, va al tiro ma Dell’Orfanello, a portiere battuto, salva sulla linea di porta. Al 10’ Longo ben servito da Burzio, tutto solo davanti alla porta, effettua un tiro alle stelle. 11’ Esposito diretto in porta viene fermato fallosamente da Brunetti.

Al 15’ spazio ai cambi, entrano nel Picerno Iadaresta e Girasole al posto di Nossa e Sicuro. 16’ Liurni ben servito da Longo si libera di un avversario, il suo tiro deviato in angolo da un attento Giuliani. AL 18’ ci prova Giunta dalla distanza ma Giuliani blocca la sfera. Al 70’ Longo per Garcia che da buona posizione “passa” a Giuliani. Al 71’ Longo, tutto da solo davanti alla porta avversaria, manda la palla oltre la traversa. Al 73’ Pitarresi al tiro, palla distante dalla porta. 75’ Ginestra effettua un altro cambio, Santarcangelo entra al posto di Matarese. All’82’ Giuliani bravo a fermare un tiro in acrobazia di Mercuri. Ci prova Liurni all’85’ a sfondare la porta avversaria ma Giuliani mette in angolo. Il Lavello conclude la gara in attacco. All’87’ un tiro insidioso di Liurni viene deviato in angolo. Nei 4’ di recupero non succede niente e il Lavello viene applaudito dai pochi tifosi presenti sugli spalti.

INTERVISTE DI FINE GARA
Zeman: “Non è una novità della mia squadra giocare male nei primi minuti di gioco e ribaltare il risultato a fine gara. Mi ritengo soddisfatto sia del risultato che di come hanno giocato i miei ragazzi. Siamo stati costanti nei 75 minuti di gioco. Se avessimo abbassato i ritmi di gioco avremmo favorito gli avversari. Continueremo a lavorare per migliorarci ancora. Manca la maturità per giocare 45 minuti allo stesso modo.”

Formazioni.

LAVELLO: Franetovic, Dell’Orfanello (68’ Corna), Vitofrancesco, Longo, Burzio, Herrera (85’ Alvarez), Liurni, Garcia, Giunta, Brunetti, Mercuri. Allenatore: Zeman. A disposizione: Carretta, Bruno, Coulibaly, Militano, Orlando, Tavarone, Ouattara.

PICERNO: Giuliani, Finizio, Nossa (60’ Iadaresta), Caiazza (91’ Allegretti), Pitarresi, Dametto, Sicuro (60’ Girasole), Zito, Esposito, Matarese (75’ Santarcangelo), Albadoro (65’ D’Angelo). Allenatore: Ginestra. A disposizione: Summa, Otewale, Ligorio, Guerra.

Arbitro: Guida, sezione Torre Annunziata. Assistenti: Vitale, sezione Salerno; Cristiano, sezione Ercolano.
Marcatori: 9’ Zito, 29’ Burzio, 39’ Giunta.