Lavello-Molfetta 1-1 Intervista a Mister K.Zeman a fine partita
Lavello-Molfetta 1-1 Intervista a Mister K.Zeman a fine partita
Sponsor

Venosa (PZ) – Il Lavello non riesce a vincere nelle proprie mura amiche. Fino ad ora ha conquistato 5 punti e si trova in zona play-out. L’arbitro una donna, ha arbitrato bene fino al 75’, poi ha fatto arrabbiare la squadra di casa, prendendo decisioni sbagliate. La cronaca. Alla presenza di circa 300 fidelissimi del Lavello ed una ventina di ospiti, la partita nel primo tempo è stato di dominio del Lavello, sbagliando le conclusioni ravvicinate dalla porta.

Al 6’ su punizione di Acampora, Bruno in semirovesciata manda di poco oltre la traversa. 8′ Monaco ci prova dal limite, palla oltre la traversa. Al 14′ Oliveira ci prova, palla di un soffio oltre la traversa. Al 17′ su angolo, ci prova il solito Bruno ( il migliore in campo), palla deviata dal portiere. Al 22′ Oliveira, a tu per tu con il portiere, si fa respingere il tiro. Al 25′ Bruno serve Acampora che manca il tap -in vincente. 30′ tiro-cross di Romano deviato in angolo da un avversario.32′ D’Angelo in superiorità numerica perde palla e sfuma occasione da gol. Al 34′ al tiro Romio, palla deviata in angoloda Collura. 35′ dall’angolo tiro-cross di Manzo, Trapani evita il pericolo e manda in angolo. 43′ Tedesco di testa, servito dalla fascia laterale, manda incredibilmente fuori, davanti la porta.

Sponsor

Ripresa. Cambia la partita. Si anima il gioco.Al 2’ Stasi serve un compagno, in area avversaria, Coratella che manca il tocco vincente. Al 3’ tiro centrale di Oliveira para il portiere. Arriviamo all’8’ sforbiciata di Manzo, palla preda di Trapani. Al 13’ Coratella, porta in vantaggio il Molfetta, ben servito su un preciso assist di Montinaro, da poco entrato in cambio. Il Lavello non ci sta e al 15’ Trapani devia in angolo un preciso colpo di testa di Pinto. Al 18’ giunge il meritato pareggio per il Lavello,Romano si fa respingere un tiro ravvicinato dal portiere, sulla respinta irrompe Oliveira che mette dentro.

Al 22’ punizione di Monaco, palla, diretta in porta, ma viene deviata in angolo dalla barriera. Al 28’ colpo di testa ravvicinato di Montinaro, para Trapani. Al 30’ Coratella si fa respingere il tiro in area avversaria. Al 35’ Montinaro su punizione chiama alla parata Trapani. Al 40’ punizione di Manzo, palla diretta in porta, ma di pugno sventa Trapani il pericolo. Finisce qui una partita che non accontenta le due squadre.

Intervista a fine partita a mister K.Zeman: “ E’ mancata la qualità del gioco, quella non si inventa. Abbiamo avuto più occasioni da gol, ma sotto la porta ci manca la lucidità. Abbiamo fatto la nostra migliore partita, anche senza vincere. Quando manca la qualità del gioco, dobbiamo giocare sul ritmo”.

Lavello: Trapani, Lara Delgado, Bruno, Romano ( al 90’ Tavarone), Oliveira, Monaco, Guaita ( al 75’ Emsis), Acampora ( al 46’ Garcia), Grande, D’Angelo, Collura. A disp.: Cassano, Di Stasio, Quarta, Di Fulvio, Golia, Mancino. Allenatore: Zeman.

Molfetta: Diame, Pinto, Calvarese, Lobjenidze, Di Modugno, Manzo, Romio, Stasi ( al 85’ Longo), Vivacqua ( al 70’ Leonetti), Coratella, Tedesco ( al 46’ Montinaro). A disp.: Crispino, Panebianco, Salvemini, Leone, Colaci, Fucci. Allenatore: Bartoli.

Arbitro: Martina Molinari di Lamezia Terme. Assistenti: (Piccolo-Galluzzo).
Marcatori: Coratella al 58’; al 60’ Oliveira.

Sponsor
Articolo precedenteGommalacca Teatro tra i protagonisti del progetto ArtApp Methodology
Articolo successivoSciannarella, Segretario di FIALS-Matera, sospeso dall’O.P.I
Docente presso Ministero della Pubblica Istruzione, giornalista e collaboratore de: Il Quotidiano della Basilicata e di numerosi siti on-line. Vive a Ginestra.