Venosa-La consegna di una macchina alla protezione civile Anpas
Venosa-La consegna di una macchina alla protezione civile Anpas
Venosa-La consegna di una macchina alla protezione civile Anpas

Venosa (PZ) - Da quando è scoppiato il Coronavirus nella cittadina oraziana, alcune associazioni, come la protezione civile Anpas, presieduta da Felice Spada e la pro-loco “Venusia”, presieduta da Michele Duino, sono vicine alla popolazione con la donazione di mascherine e amuchina. Le due associazioni sono riuscite a conquistare la simpatia e tanti esercenti del paese, hanno contribuito con donazioni: c’è chi ha regalato olio come l’azienda A.Troilo, mentre l’Eurospar ha offerto bancali di prodotti alimentari, l’ edicola Manieri ha consegnato 250 album per i bambini. Un cittadino 850 scatole di colori, la pasticceria Taverna Ducale ha dato il suo supporto. Fornai che mettono a disposizione il pane gratuito.Il tutto sarà donato alla popolazione. Michele Duino, entusiasta di questa solidarietà: “ tra le altre cose arrivate, proprio nella mattinata dello scorso 27 marzo, abbiamo ricevuto un’autovettura dall’Anpas e presto riceveremo anche un’ambulanza che saranno messi a disposizione della popolazione.

Per la giornata del 28 marzo la protezione civile in collaborazione con il ristorante-pizzeria “D’Avalos”, dalle ore 18 e fino alle 24,ha organizzato l’evento: “ la pizza in casa vostra”, vale a dire sono state offerte gratuitamente due pizze ed 1 porzione di patatine a 600 famiglie di Venosa, consegnati dai volontari della protezione civile direttamente a casa dei richiedenti.

Ringrazio chi viene nella sede della pro-loco a darci, di propria iniziativa, alcune offerte monetarie. Mi auguro che finisca questa pandemìa, anche se l’impennata da noi al Sud non è ancora arrivata, l’unico modo per evitare il contagio è stare a casa. Se ci comportiamo bene, il virus scomparirà, ultimamente si avverte nella popolazione la voglia di reagire”.