Il Lavello vittorioso contro il Brindisi
Il Lavello vittorioso contro il Brindisi

Venosa (PZ) - Non è stato facile battere un Brindisi battagliero. Privo di Burzio, squalificato e Longo indisponibile, la squadra di mister Zeman ha dovuto sudare per superare un’avversaria che non merita i punti che ha in classifica.

La cronaca. Parte bene il Brindisi ed al 3’ dal limite dell’area di rigore del Lavello, Calemme su punizione, manda la palla addosso alla barriera. Al 10’ Forbes entra in area avversaria, invece di concludere a rete, passa ad un “avversario”. Al 12’ Garcia ( buona la sua prova) irrompe sul pallone nella propria area di rigore, su un lungo lancio di Nives.

Finalmente al 15’ si fa vedere il Lavello, tiro-cross di Militano, palla preda del portiere.Al 18’Herrera( la sua prova sempre positiva), servito da Migliorini, va al tiro, palla che finisce a fondo campo. Al 26’ lunga discesa sulla fascia destra di Liurni ( il migliore in campo), arrivato a fondo campo, il suo cross in area avversaria, palla avvinghiata dal portiere.

Al 28’ Carretta anticipa Ballestracci, ben servito da un compagno.Al 32’ Herrera diretto in porta viene fermato da Panebianco. Al 34’ Militano, ruba palla a centrocampo, ma passa ad un “avversario”, contropiede fallito. Al 37’ punizione di Herrera in area avversaria, Militano salta più di tutti, ma manda la palla in fallo laterale.

Al 44’ tiro di Calemme da metà campo, Carretta intercetta, ma non trattiene la palla, che finisce in angolo. Nei 3’ di recupero, altro tiro di Calemme, Carretta questa volta blocca il tiro. Al tiro Liurni, da buona posizione, palla oltre la traversa. Ripresa.Si vede un Lavello più pimpante. Al 50’Marotta, entrato al posto di El Ouazni, su punizione, manda la palla addosso alla barriera.

Ma al 55’ in gol il Lavello, Militano serve in area avversaria un invitante pallone a Liurni, che si destreggia bene tra un nugolo di avversari, il suo tiro finisce dentro la porta. Si aspetta la reazione del Brindisi, invece è ancora il Lavello a dirigere il gioco. Al 60’, in area avversaria, al tiro Liurni , palla deviata da un avversario a fondo campo

.Al 65’ Migliorini per Giunta che davanti la porta non aggancia.Passa un minuto è sempre Giunta a non agganciare la palla, in area avversaria,su assist di Herrera. Al 71’ si fa vedere il Brindisi in area avversaria, Forbes, servito da un compagno di testa, davanti la porta gli manca il tap-in. Al 76’ Migliorini di testa manda la palla oltre la traversa.

Spazio ai cambi. Iaia da poco entrato, riceve palla in area avversaria, va in gol, l’arbitro annulla su segnalazione del suo secondo assistente. Nei 5’ di recupero, Panebianco per Ballestracci che davanti la porta, manda la palla incredibilmente fuori dallo specchio della porta. La partita finisce con l’espulsione di Musa, secondo allenatore del Brindisi.

INTERVISTE DI FINE PARTITA.

Mister Zeman del Lavello: “ Non abbiamo giocato come siamo capaci di giocare. Quando scendiamo in campo, esprimiamo sempre un bel gioco, così non è stato questa volta.Abbiamo incontrato una squadra tosta e rognosa, nonostante occupasse una posizione di classifica deficitaria.

E’ stata una partita difficile, per fortuna siamo riusciti a portare a casa i tre punti per mantenerci nelle posizioni di alta classifica”.

Liurni l’autore del gol vincente: “ abbiamo sudato le cosiddette “sette camicie” per battere un Brindisi bel quadrato. Si salverà sicuramente, se continuerà a giocare così. Vogliamo arrivare nelle posizioni di classifica dove stiamo adesso e siamo convinti di fare bene nel proseguo del campionato”.

Lavello: Carretta,Dell’Orfanello ( al 65’ Corna),Vitofrancesco,Zullo ( al 62’Brunetti),Migliorini,Herrera,Liurni,Militano ( al 85’ DelGrosso),Garcia,Giunta ( al 77ì Tuttisanti)El ouazni ( al 46’ Marotta). All.Zeman.A disp:Navarra,D’Italia,Barbara,Esposito.

Brindisi: Pizzolato,Nives ( al 77’Dario), Sicignano ( al 21’ Merito), Palumbo ( al 78’ Maglie), Botta, Calemme( al 68’Iaia), Forbes,Sush,Rotulo,Panebianco,Ballestracci( al 62’ Evacuo). All.Musa.A disp:Lacirignola,Monteleone,Gori,Buglia.

Marcatore: al 55’ Liurni
Arbitro:Petrov, Roma 1.Assistenti:Bartolucci, sezione di Vibo Valentia.D’Alessandris, sezione di Viterbo.