Venosa-Il prof. Antonio Dilisi
Venosa-Il prof. Antonio Dilisi

Venosa (PZ) – L’Istituto di Istruzione Superiore Statale “Quinto orazio Flacco” di Venosa, presieduta dalla prof.ssa Mimma Carlomagno,in collaborazione con l’Istituto di Metodologie per l’Analisi Ambientale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Potenza) e il Reparto di Neurologia dell’Azienda Ospedaliera “Sant’Andrea” dell’Università di Roma “La Sapienza”, organizzano la I EDIZIONE “PREMIO ANTONIO DI LISI”, docente di Matematica e Fisica del Quinto Orazio Flacco, prematuramente deceduto lo scorso ottobre.

Ammaliato dai buchi neri, dal modo in cui sono stati scoperti ai paradossi che provocano, dal mistero che ancora li ammanta, agli indizi nascosti sull’origine e la fine dell’universo, fino al nome che portano: uno scrigno di cui si cerca ancora la chiave. Nella presentazione di questo concorso, la dirigente scolastico della scuola organizzatrice, prof.ssa Mimma Carlomagno, spiega le motivazione di questo concorso: “Amare la scuola non è cosa da poco e soprattutto non è cosa di tutti.

Decidere di dedicare la propria vita alla realizzazione di un sogno, perché di questo si tratta, dalla tenera età alla maturità sui banchi di scuola, pur nei diversi ruoli, è proprio di chi è destinato a lasciare un segno. Antonio Di Lisi è stato il Professore votato per talento e per scelta ad insegnare e ad apprendere insieme ai suoi studenti, lungo quel percorso di lifelong learning che ha come meta la tensione a non essere mai paghi di conoscenza.

E certamente un grande vuoto fisico il professore Di Lisi lo ha lasciato nell’ “Orazio Flacco” di Venosa, che lo aveva accolto nella sua comunità, diventando più ricca, in un reciproco scambio di umanità e professionalità. Fino all’ultimo giorno di scuola, con puntualità, precisone, spiccato senso del dovere e dedizione per gli studenti e per la matematica e la fisica, ha adempiuto alla sua missione educativa, congedandosi dai ragazzi con quello che era diventato, nel tempo della didattica a distanza, il suo saluto: ”stay tuned”.

Un invito, forse, ad aspettarlo per il giorno dopo, contento, comunque, di aver dato il suo contributo quotidiano, perché, si sa, del doman non v’è certezza. Resta a noi tutti il suo alto profilo, l’exemplum di “un piccolo uomo” con lo zainetto in spalla che ci precede nel cammino e si accinge a scoprire il mistero di quei buchi neri da cui era tanto affascinato.

Ci piace immaginarlo felice, mentre si aggira per gli spazi infiniti a continuare i suoi studi. La scuola, la moglie, i figli e la famiglia tutta gli dedicano questo concorso rivolto agli studenti del triennio dell’IISS “Q. Orazio Flacco”, perché quella connessione non cada, perché il suo insegnamento possa travalicare il tempo e rimanere fisso in una indimenticabile ora di lezione.

TEMATICA PROPOSTA “WWW NEGAZIONISTI ….” Sempre più spesso la rete viene utilizzata dagli studenti come strumento per acquisire informazioni, anche a supporto delle attività di apprendimento. Grazie alla facilità di reperimento delle informazioni, in rete è possibile l’accesso a una moltitudine di contenuti. L’accesso ai numerosi contenuti digitali apre a immense possibilità di conoscenza fino a pochi anni fa inimmaginabili.

La giusta dose di spirito critico e un approccio scientifico costituiscono una guida necessaria per districarsi fra fake news e informazioni valide. Nell’era digitale, i fruitori delle informazioni sono continuamente esposti ad una enorme mole di notizie, parte delle quali negano tesi comprovate dalla scienza quali sfericità della terra, diffusione Sars-Cov 2, utilità dei vaccini, riscaldamento globale.

ART 1 – MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
• Il concorso è dedicato agli studenti del triennio di tutte le classi dell’IISS “Quinto Orazio Flacco” – Venosa;

• Gli alunni potranno partecipare solo singolarmente;

• Per aderire e partecipare al concorso gli alunni dovranno selezionare, attraverso il registro elettronico Didup-Argo entro le ore 12.00 del giorno 14 marzo 2021, le apposite funzioni di “presa visione” e “adesione” in corrispondenza dell’avviso posto in bacheca e avente il medesimo oggetto della presente circolare;

• L’adesione è completamente gratuita.

ART 2 – TIPOLOGIA DEGLI ELABORATI
“Ai partecipanti si chiede di immaginare di scrivere un articolo da pubblicare su una rivista scientifica, che evidenzi la propria posizione nei confronti di una o più tematiche scientifiche negazioniste. L’evidenza deve essere supportata da dati, tabelle, grafici, video e quant’altro sostenga, in maniera oggettiva, la propria tesi, corredata da una riflessione critica personale e da una dose di creatività”. La scelta della o delle tematiche è libera. Il lavoro deve categoricamente riportare la bibliografia e/o sitografia.

ART 3 – COMMISSIONE DI VALUTAZIONE
La Commissione giudicatrice è composta dalla Dirigente dell’I.I.S.S. “Q. Orazio Flacco”, Mimma Carlomagno, dagli esperti del CNR, Donato Summa e Lucia Moma, dalla dott.ssa dell’Azienda Ospedaliera “Sant’Andrea”, Filomena Di Lisi. Detta Commissione valuterà i lavori e con giudizio insindacabile stilerà la graduatoria e proclamerà i vincitori.

ART 4 – MODALITÀ E TERMINI DI CONSEGNA.
I lavori, in forma anonima, dovranno essere inseriti in busta chiusa sulla quale va riportata la dicitura “PARTECIPAZIONE ALLA I EDIZIONE PREMIO ANTONIO DI LISI”. All’interno della busta va inserita un’altra busta chiusa contenente i propri dati anagrafici. La busta dovrà essere inviata per posta o consegnata a mano entro il 30 aprile 2021 al seguente indirizzo: IISS “Q. ORAZIO FLACCO” via Emilia 32, 85029 – Venosa (PZ)

Le opere prodotte resteranno a disposizione della scuola che organizza il concorso.

ART 5 – PREMIAZIONE: La cerimonia di premiazione dei vincitori avrà luogo a Venosa, in data ancora da stabilire, che verrà comunicata successivamente a tutti i partecipanti. Saranno assegnati i seguenti premi, offerti dall’Istituto di Metodologie per l’Analisi Ambientale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Potenza) e dal Reparto di Neurologia dell’Azienda Ospedaliera “Sant’Andrea” dell’Università di Roma “La Sapienza”: 1° premio euro 1.000 2° premio euro 500 3° premio euro 250.