Venosa (PZ) – L’associazione Aantistigma Alda Merini della cittadina oraziana, in collaborazione con l’associazione Libra, nella giornata mondiale della poesia che si celebra il 21 marzo, ha organizzato su una piattaforma zoom in diretta “poetando ai tempi del covid”.

A darne ragguagli di cosa è stato fatto è la presidente di questa associazione, la dott.ssa Mariantonietta Dicorato: “ la partecipazione è stata massiccia, con letture di poesie di grandi autori dal silenzio, alla distanza, dall’attesa, alle mancanze, fino al positivo sono state le parole ai tempi del coronavirus.

Siamo stati virtualmente vicini con un abbraccio poetico.

La poesia ha la funzione di mantenere forte i legami con gli uomini e con la natura e ha una funzione sociale. Leopardi soleva dire”la poesia deve illudere e illudendo imitare la natura e imitando la natura, dilettare”.

Siamo “animali poetici”, è questa la nostra natura, dobbiamo imparare molto dai poeti antichi. Sono stati in tanti a declamare poesie”.

A moderare gli interventi la dott.ssa Dicorato e la psicologa Paola Gammone. Intermezzo musicale a cura di Gianluca Lalli ( cantautore).

Sono intervenuti: Prof.Michele Feo, docente universitario e filologo.Tania Carella ( voce nuda).Mara Sabia ( poetessa), Vincenzo Paolino ( al piano).Francesca Liscio e Pinella Falcone (docenti di lettere).Ornella Spagnulo (poetessa).

Monia Manzo (attrice).Diego Vasapollo ( attore).Leonardo Bonetti e Cinzia Giorgio (scrittori).M.Corsi e B.Dipietro ( poeta).V-S.Decrescenzo ( poeta).Tonia Bruno (attrice).Monica Maggi (Libraia).Studenti: Donato Gammone;M.P.Cannone;Mariachiara Sivilia; Alfonso Santojanni.G.Calviello,S.Pellegrino,Alessandro Rotondo,Emy Sinisi e Maria Josè Piccardo.