Venosa-La dirigente scolastico Mimma Carlomagno ritira l'albero di ulivo
Venosa-La dirigente scolastico Mimma Carlomagno ritira l'albero di ulivo

Venosa (PZ) - La bottega Le Pupedimariajose, associazione culturale di riciclo con scopi di cultura ecosostenibile, per liberalità ha fatto dono di un albero di ulivo all’ I.I.S.S. “Quinto Orazio Flacco” di Venosa, presieduta dalla prof.ssa Mimma Carlomagno. Il gesto per ricordare che la vita vince sempre e che si può rinascere da ogni buio.

Il tempo pandemico ha sconvolto e rubato molte vite. Occorrerà rinascere. Il liceo è luogo di cultura e di giovani speranze: a queste affidiamo il compito arduo ma felice di ricominciare. Io una di loro. Un ulivo come ponte tra due epoche attraversate da un terribile morbo che ci auguriamo venga ben presto sconfitto. Auguro a tutti noi, al mondo della scuola, al mondo della cultura di rinascere ripartendo da una nuova e ritrovata umanità.

La Dirigente scolastica, prof.ssa Mimma Carlomagno, si è onorata di ritirare personalmente l’albero ed ha riferito: “La pandemia non ha interrotto la fitta rete di relazioni con il territorio, che l’Istituto si pregia di portare avanti ai fini di un reale ampliamento dell’offerta formativa per la formazione piena degli studenti” dice la Dirigente.

“Naturalmente il tempo sospeso della pandemia ha rallentato, e spesso impedito, lo svolgimento di tutta una serie di eventi culturali ai quali eravamo abituati; ma la distanza della didattica non ha coinciso con la distanza delle persone: docenti, studenti, personale ATA e dirigenza hanno continuato ad essere parte di una comunità scolastica attenta ai bisogni educativi.

Piantare oggi un albero rappresenta metaforicamente per noi tutti proiettare nel futuro le nostre speranze e i nostri sogni con la ferma convinzione di poterli realizzare. Ringrazio a nome della Scuola l’associazione Le Pupedimariajose per il pregiato dono, nell’attesa di una proficua collaborazione”.