Venosa Il filo d'Arianna
Venosa Il filo d'Arianna

Venosa (PZ) - Piccoli allievi in visita al Centro per la terza età e l’alzheimer “IL FILO DI ARIANNA” Venosa. Le vacanze di Natale si sono da poco concluse ma il regalo donato e allo stesso tempo ricevuto dai piccoli alunni della scuola dell’infanzia di Ripacandida e Ginestra, sezioni facenti parte dell’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” di Barile (PZ), rimarrà a lungo nei loro cuori così come nel cuore degli anziani ospiti del Centro per la terza età e l’alzheimer “IL FILO DI ARIANNA” di Venosa.

Le scolaresche, infatti, con le loro insegnanti, rispettivamente nei giorni 13 e 18 dicembre 2019 , hanno voluto incontrare i “nonnini” del Centro per trascorrere insieme momenti di spensieratezza e serenità tra canti, balli, giochi e tanti sorrisi. In un ambiente nel quale, purtroppo, si respira, in prevalenza aria di sofferenza, l’arrivo dei piccoli bambini ha rappresentato un dono speciale per tutti; se negli occhi di ogni singolo anziano è stato emozionante leggere stupore, curiosità, allegria e voglia di raccontarsi, altrettanto commovente è stato vedere gli occhi e gli sguardi dei bambini esprimere la stessa emotività. In altri termini, uno scambio generazionale di emozioni vissuto con naturalezza, nel quale entrambe le parti hanno donato e ricevuto allo stesso modo.

Le insegnanti si dicono pienamente soddisfatte del momento vissuto con i propri alunni, convinte che per loro sia stata una preziosa occasione per dimostrare quanto sia importante la fusione di generazioni così diverse e quanto sia fondamentale educare, già nella scuola dell’infanzia, all’accettazione, all’inclusione e al prendersi cura di persone sofferenti e spesso anche sole. Per questo ringraziano il Dirigente Scolastico Prof.ssa Tania Lacriola e i genitori degli alunni per aver credutonella proposta di tale esperienza e aver dato l’autorizzazione affinchè la stessa potesse realizzarsi, le Amm.ni comunali di Ripacandida e Ginestra che hanno provveduto al trasporto gratuito degli alunni verso la cittadina Oraziana, ma in modo particolare ringraziano, per la magnifica accoglienza, la Presidente del Centro Dott.ssa Giuseppina Conte, il personale medico e tutti gli operatori che prestano quotidianamente la loro ammirevole opera.